Blog

Pane toscano, perché senza sale?

Quando ci si siede a tavola in un ristorante toscano, si potrebbe notare un cestino di pane nascondersi dietro le bottiglie di olio e aceto.

Eesternamente croccante e morbido al suo interno. Probabilmente la caratteristica più distintiva è il fatto che già al il primo morso ti rendi conto che è senza il sale. In effetti, molti clienti si sorprendono che il pane toscano è insipido ed è per questo che abbiamo deciso di toccare questo argomento nel nostro ultimo post.

Secondo www.charmingitaly.com in Mugello (l’area dove sorge Villa Campestri Olive Oil Resort) “l’uomo di Neanderthal è stato il primo uomo moderno a fare la farina. Ricercatori dell’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria, hanno trovato tracce di farina nella regione del Mugello, che risalgono a 30 mila anni fa”.

Ma per quanto riguarda il sale? Le storie variano, ma la più popolare è che il sale era molto raro e costoso durante il Medioevo in Toscana, e così i toscani hanno scelto di andare senza sale per il loro pane quotidiano.

Ma perché ancora?

Ora, ci si potrebbe chiedere perché tuttoggi il pane toscano sia fatto senza sale? La ragione è che in Toscana i piatti sono talmente ricchi di sapidità ed aromi che si accompagnano bene con un semplice pane privo di sale. Un pane meno salato consente di concentrarsi di più sui sapori del piatto, compresi quelli conditi con olio extravergine di oliva.

Uno dei nostri ‘snack’ preferiti,  è una fetta di pane toscano tostato e strofinato con aglio a crudo, poi inondato con il nostro olio d’oliva e un pizzico di sale. Piatto semplice, grande soddisfazione.

Quick Booking


  • Data di Arrivo:

  • Notti:

  • Camere:

  • Adulti:

  • Bambini:

Sagra del Cinghiale e del Tortello a Borgo San Lorenzo: tutte le info

I tortelli mugellani col ripieno di patate racchiudono un’autentica ricetta tradizionale toscana. Non c’è occasione migliore per gustarli che alla Sagra del Cinghiale e del Tortello a Borgo San Lorenzo: scopri tutte le info!

Breve guida su come degustare l’olio extravergine d’oliva

Come il vino anche l’olio extra vergine d’oliva viene degustato e valutato secondo regole precise. Scopri in questa breve guida come degustare l’olio extravergine d’oliva!

Convento Bosco ai Frati Mugello

Nel bellissimo comune toscano di San Piero a Sieve è situato il famoso Convento Bosco ai Frati del Mugello. Scopri con noi la sua storia!

Parco Nazionale Foreste Casentinesi: guida alle escursioni

A cavallo tra Emilia-Romagna e Toscana è situata un’area dalla rara bellezza, il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Scopri la guida alle escursioni!

Dove comprare l’olio extravergine di oliva in Toscana

In Toscana c’è un prodotto davvero prezioso, buono, salutare e frutto di un’antica tradizione, l’olio di oliva! Scopri dove comprare l’olio extravergine di oliva in Toscana!

Guida veloce su come preparare il gelato artigianale

A testimoniare quanto il gelato sia amato basta dire che in Italia esistono oltre 37.000 gelaterie. Tutti lo amano e tutti lo vogliono. Ecco una guida veloce su come preparare il gelato artigianale!

I migliori corsi di cucina per principianti vicino a Firenze

  Firenze è famosa in tutto il mondo per la sua arte e la sua cultura, ma senza dubbio anche per la sua cucina. Semplice e contadina ma al tempo stesso raffinata e ricca di sapori. Scopri con noi quali sono i migliori corsi di cucina per principianti vicino a Firenze!

Le 10 cose da vedere a Fiesole in un giorno

La magia di Fiesole è stata raccontata nei secoli da pittori, scrittori, poeti ed artisti di ogni genere. Ancora oggi questa graziosa cittadina toscana incanta ogni turista. Non aspettare ancora, scopri con noi le 10 cose da vedere a Fiesole in un giorno!