Blog

Firenze, una città da visitare

Una delle immagini che descrivono cosa poter visitare a Firenze partendo da Villa Campestri Olive Oil Resort

Firenze, una città da visitare

A poche ore di strada da Roma, in direzione Nord, ai piedi dell’Appennino Tosco-Romagnolo, sorge l’incantevole Firenze.

È una delle mete europee più amate dai turisti di tutto il mondo: visitare Firenze è divenuto nel tempo un “must” per tutti. Almeno una volta nella vita bisogna assolutamente trascorrere qualche ora nel Capoluogo toscano.

Un viaggio senza tempo

Benvenuti a Firenze!

Nella città di Dante, Machiavelli e Michelangelo e nel luogo dove Leonardo Da Vinci imparò a dipingere, quali sono i veri luoghi da visitare, quelli imperdibili da segnare sulla cartina?

In questo articolo troverete qualche suggerimento su che cosa vedere a Firenze, una panoramica abbastanza personale su Arte e monumenti ai quali dedicare alcune ore di attenzione.

Firenze è una città piena di fascino, di una bellezza senza tempo, ricca di meraviglie, angoli nascosti e grandi tesori da fotografare.

Non è difficile immaginare come abbia fatto a conquistare così tanti cuori in giro per il mondo e perché tutti suggeriscano di visitare Firenze se si ha in programma un viaggio in Italia.

Cosa visitare a Firenze: i luoghi da non perdere

Visitare tutta Firenze in 2 giorni è possibile, se hai solo un paio di giorni per farlo non ti devi preoccupare!

Esplorate il centro storico, che sorge su antiche fondamenta romane e fate shopping nei negozi di pelletteria per originali sandali e borse.

Una carezza sul naso e una moneta nella bocca della fontana del “Porcellino” è la Firenze da vivere e vedere: si dice infatti che porti fortuna come si osserva dal naso ben lucido dopo che migliaia di mani lo hanno toccato.

La superstizione vuole che si debba mettere nella bocca del porcellino una monetina, lo zampillo d’acqua la trascinerà in basso e se cadrà nelle grata il nostro desiderio si avvererà.

Un suggerimento da chi a Firenze ci è nato: più è pesante la moneta più probabilità avrete che la vostra cada nelle grate!

La statua del porcellino si trova nella Piazza del Mercato Nuovo, vicino agli Uffizi, ed è una copia della statua bronzea del “Porcellino” custodita dal 2004 al Museo Bardini di Firenze che fu commissionata da Cosimo II de’ Medici a Pietro Tacca nel 1612, destinata a decorare Palazzo Pitti.

Le prime notizie storiche scritte di Firenze risalgono al 59 a.C., quando Giulio Cesare si insediò sulle rive dell’Arno.

Dopo oltre 1400 anni dal primo insediamento romano, Firenze era guidata dalla Chiesa e dai ricchi mercanti.

Alla famiglia Medici, la più potente famiglia fiorentina di tutti i tempi, si devono i più importanti edifici e le più grandi opere d’arte.

Assoldando pittori, architetti e scultori crearono una delle principiali culle europee della cultura.

La Basilica di San Lorenzo ne è una testimonianza. Progettata da Filippo Brunelleschi, è un’icona dell’architettura rinascimentale italiana.

Anche la cupola di Santa Maria del Fiore, in Piazza Duomo, è opera del grande Maestro Fiorentino.

Se amate l’arte sacra, uno dei primi luoghi da visitare a Firenze è la Galleria degli Uffizi e il Corridoio Vasariano che si estende da Palazzo Vecchio al fiume Arno.

Ovunque guardiate, anche all’esterno dei Musei, ci sono sculture preziose, su Chiese e nelle piazze. Il Centro Storico di Firenze è un museo a cielo aperto.

La colossale statua del David di Michelangelo è un capolavoro della scultura mondiale. Una copia si trova davanti al Palazzo Vecchio in Piazza della Signoria e una al Piazzale Michelangelo mentre l’originale è custodita al Museo dell’Accademia.

Attraversate il secolare Ponte Vecchio risparmiato dal bombardamento dei Tedeschi in quello sfortunato 4 Agosto 1944 durante la Seconda Guerra Mondiale quando il Ponte Santa Trinità (adiacente al Ponte Vecchio) fu distrutto dalla furia bellica.

Sull’altra riva del fiume Arno, nel quartiere dell’Oltrarno, si trova uno dei “punti fondamentali di Firenze da visitare” segnati nella vostra lista personale, Palazzo Pitti e i magnifici Giardini di Boboli.

Un tempo residenza della nobile famiglia fiorentina de’ Medici, originaria del Mugello, all’interno delle sue gallerie pubbliche ne custodisce i cimeli.

Una città da vivere e da sognare

Firenze, pur essendo una piccola città, è stata capace nei secoli di diventare una delle potenze della storia.

Oggi è una città bellissima da vivere e sognare, un Museo a cielo aperto che vi farà innamorare.

Ogni opera che vedete passeggiando nelle strette vie del centro storico è il risultato di quel perfetto meccanismo che Firenze è riuscita a mettere in atto per secoli.

Collegata al resto del mondo con l’aeroporto Amerigo Vespucci, potrete arrivare a Firenze anche tramite l’aeroporto di Pisa oppure l’aeroporto di Bologna.

Vi aspettiamo!

Quick Booking


  • Data di Arrivo:

  • Notti:

  • Camere:

  • Adulti:

  • Bambini:

Gli artisti del secondo Rinascimento

Nel corso del Quattrocento si verifica in Italia un vasto rinnovamento culturale che prende il nome di Rinascimento. Scopri con noi quali sono i più grandi artisti del secondo Rinascimento!

Cosa fare a Ferragosto 2019 nel Mugello

Si avvicina anche quest’anno uno dei momenti più attesti dell’estate: Ferragosto! Scopri con noi cosa fare a Ferragosto 2019 nel Mugello!

La Fiera Calda di Vicchio 2019: info e programma

Ogni anno a Vicchio si svolge un’antica festa legata alle tradizioni di questo bellissimo paese nel Mugello. Scopri con noi tutte le info e il programma della Fiera Calda di Vicchio 2019!

Dove imparare ad andare a cavallo vicino a Firenze

Per diventare buoni cavalieri non è necessario iniziare a praticare l’equitazione in tenera età, per questo l’equitazione è uno sport che presenta aspetti senza dubbio attraenti per tutti. Ecco quali sono i migliori posti dove imparare ad andare a cavallo vicino a Firenze!

Quali sono i migliori dolci tipici della Toscana?

I dolci toscani rappresentano una parte fondamentale della cultura culinaria regionale. Genuini, gustosi e ancora più buoni se accompagnati da un buon bicchiere di Vin Santo. Scopri con noi quali sono i migliori dolci tipici della Toscana!

Sagra del Cinghiale e del Tortello a Borgo San Lorenzo: tutte le info

I tortelli mugellani col ripieno di patate racchiudono un’autentica ricetta tradizionale toscana. Non c’è occasione migliore per gustarli che alla Sagra del Cinghiale e del Tortello a Borgo San Lorenzo: scopri tutte le info!

Breve guida su come degustare l’olio extravergine d’oliva

Come il vino anche l’olio extra vergine d’oliva viene degustato e valutato secondo regole precise. Scopri in questa breve guida come degustare l’olio extravergine d’oliva!

Convento Bosco ai Frati Mugello

Nel bellissimo comune toscano di San Piero a Sieve è situato il famoso Convento Bosco ai Frati del Mugello. Scopri con noi la sua storia!