Blog

Scopri San Piero a Sieve nel Mugello

san piero a sieve nel Mugello

Il Mugello è un territorio ricco di numerosi borghi medievali dall’incredibile fascino. Vieni con noi alla scoperta di San Piero a Sieve!

Dove si trova San Piero a Sieve

In Toscana, a pochi chilometri da Firenze, tra il rincorrersi delle colline si estende il territorio del Mugello.

Nel Mugello troviamo i graziosi borghi di San Piero a Sieve, Barberino di Mugello, Scarperia, Borgo San Lorenzo, Vicchio e Dicomano.

A nord, fra i crinali del Mugello e i passi che scendono verso Bologna e la Romagna troviamo l’Alto Mugello con Firenzuola, Palazzuolo sul Senio e Marradi.

San Piero a Sieve risiede sull’ingresso della pianura della Val di Sieve, fra la base orientale del poggio del Trebbio, e quella settentrionale del Monte Senario.

Proprio in questo bellissimo borgo mugellano è situata una tra le più antiche pievi del Mugello, la Pieve di San Pietro.

Cosa vedere a San Piero a Sieve nel Mugello

La Valle del Mugello è un territorio molto dinamico, pieno di piccoli borghi antichi, paesaggi mozzafiato e ottimo cibo. La sua storia medicea si riflette in numerose Ville disseminate nella Valle.

A soli 20 minuti di auto, o 14,5 km da Villa Campestri Olive Oil Resort si trova un’antica città, San Piero a Sieve, lungo il percorso che collega Imola e Bologna con Firenze, con una famosa chiesa del XI secolo.

Una delle ville Medicee più importanti si trova proprio a San Piero a Sieve, ed è la Fortezza di San Martino, costruita da Cosimo I e progettata da Bernardo Buontalenti (che progettò anche il Forte Belvedere di Firenze) per proteggere gli interessi della famiglia de’ Medici.

Ad oggi è proprietà privata e non visitabile dal pubblico, però si pu ammirare le mura esterne che corrono per quasi un chilometro. La Fortezza di San Martino rimane una delle più grandi fortezze costruite in Italia.

Un’altra tappa degna è il Castello del Trebbio, costruito su ordine di Cosimo de’ Medici nel XV secolo da Michelozzo Michelozzi. Era una residenza di caccia della famiglia de’ Medici e nei secoli ha ospitato alcuni personaggi famosi della storia tra cui Amerigo Vespucci, che vi soggiornò per evitare la peste a Firenze nel 1400.

A San Piero a Sieve si svolgono 2 festival a primavera. Da non perdere è la Smarronata, il festival della castagna intorno ad ottobre.

Si organizza anche un mercato settimanale ogni sabato pomeriggio, oltre ad un mercatino dell’antiquariato ogni prima Domenica del mese.

Dove mangiare a San Piero a Sieve

San Piero a Sieve, come tutti i borghi del Mugello, non è solo un luogo dalle tante bellezze ma è anche il luogo giusto per gustose soste gastronomiche.

Ecco dove mangiare a San Piero a Sieve:

  • Il Bocconcino – Via Case Nuove Taiuti, 34, San Piero a Sieve. Cucina tradizionale toscana.
  • Cacio e Pere – Via Provinciale, 5A, San Piero a Sieve. Perfetto per il pranzo con piatti tradizionali toscani e un servizio eccellente.

Vieni a visitare i borghi del Mugello

Se non vedi l’ora di visitare i bellissimi borghi del Mugello, come San Piero a Sieve, ti aspettiamo a Villa Campestri Olive Oil Resort!

Quick Booking


  • Data di Arrivo:

  • Notti:

  • Camere:

  • Adulti:

  • Bambini:

La Via del Latte nel Mugello

altTra i prodotti tipici più conosciuti del Mugello c’è sicuramente il latte: in queste terre infatti, le mucche vengono allevate in pascoli aperti, nutrite con foraggi di qualità, e questo permette di ottenere un latte buono e genuino.

Scopri San Piero a Sieve nel Mugello

Il Mugello è un territorio ricco di numerosi borghi medievali dall’incredibile fascino. Vieni con noi alla scoperta di San Piero a Sieve!

Foliage in Toscana: Scopri l’Autunno nei Boschi più Belli

Quando arriva l’autunno il bosco cambia colore e la natura crea spettacolari paesaggi in cui diventa magico immergersi. È il fenomeno del Foliage che in Toscana regala emozioni davvero uniche. Vivi il Foliage in Toscana e scopri l’autunno nei boschi più belli.

Perché il Pane Toscano è senza sale?

Il pane in tutta Italia è un alimento fondamentale, sempre presente sulla tavola a pranzo e cena. Ma ogni regione ha le sue specialità, scopri assieme a noi le caratteristiche del pane toscano e perché è senza sale.

Tortello di patate: da piatto povero a simbolo della cucina del Mugello

Il tortello di patate è un piatto che fa parte della tradizione culinaria del Mugello. Nato in principio come piatto povero oggi è una vera e propria specialità gastronomica relizzata in numerose varianti dagli chef toscani. Scopri con noi le caratteristiche del tortello di patate del Mugello!

Le Ricette di Villa Campestri: Sformato di cavolo nero su crema di cannellini

Le ricette di Villa Campestri sono facili da preparare e ispirate alla buona cucina toscana. Scopri con noi come prepare lo Sformato di cavolo nero su crema di cannellini!

Visitare il Mugello: cosa vedere e cosa fare

Il Mugello è una bellissima terra toscana in cui sorge Villa Campestri, una terra ricca di tradizioni, storia e natura. Vogliamo condurvi alla scoperta dei borghi più belli di questo territorio per visitare le chiese e le pievi assolutamente da non perdere. Ecco cosa vedere e cosa fare se vuoi visitare il Mugello!

Trippa e Lampredotto: Cosa Sono e Come Cucinarli

La Trippa e il Lampredotto sono due specialità culinarie italiane molto particolari in quanto provengono da frattaglie bovine. Entrambe fanno parte della tradizione gastronomica toscana ma a farla da padrone a Firenze è il Lampredotto, una vera e propria istituzione. Vediamo assieme cosa sono la Trippa e il Lampredotto e quali sono le migliori ricette […]