Blog

Terme di Saturnia: le acque sulfuree della Maremma

terme di saturnia in maremma toscana

Secondo l’antichissima leggenda, il Dio Saturno, arrabbiatissimo con il genere umano, scagliò un fulmine sulla Terra. Dal cratere che questo lasciò al suolo cominciarono a sgorgare acque calde, che già i Romani e gli Etruschi prima di loro usavano come toccasana rilassante. Così nascono le terme di Saturnia, in Toscana. Se non proprio dal fulmine di un dio, certamente da fenomeni vulcanici molto antichi e oggi quasi del tutto scomparsi.

Lo stabilimento termale di Saturnia

Con il termine terme di Saturnia si indica comunemente una vasta struttura termale nel comune di Manciano, a pochi chilometri dalla vera e propria Saturnia.

Lo stabilimento termale include un parco, strutture per le cure, un golf club e le famose piscine delle Cascate del Mulino.

Sicuramente attive e ben conosciute anche nel Medioevo, oggi queste terme sono una grande attrazione turistica per chiunque voglia trascorrere un periodo di relax in Maremma.

Le acque sulfuree delle Terme di Saturnia

Ogni stabilimento termale ha le sue caratteristiche dovute agli elementi minerali che rendono le sue acque benefiche.

Per quanto riguarda le terme di Saturnia in Toscana, l’acqua scende direttamente dal vulcano spento di Monte Amiata.

Si inoltra sottoterra e quindi riemerge, portando con sé minerali preziosi: zolfo, calcio, magnesio sono solo alcuni.

Inoltre quest’acqua è ricca di anidride carbonica che letteralmente “lima” le rocce più profonde e ne riporta in superficie l’essenza.

Quando sgorga la temperatura è superiore a 37°C, a volte supera i 37,5°C. Il ricambio completo nelle piscine avviene a distanza di quattro ore circa, così che la purezza dell’acqua è sempre assicurata.

Perché fa bene venire alle Terme di Saturnia

Le acque termali di Saturnia, con i loro minerali, aiutano a curare e alleviare molti problemi e non soltanto quelli fisici.

Ci si immerge nelle romantiche vasche delle Cascate del Mulino – grandi piscine che scendono digradando la collina dominata da un vecchio mulino ad acqua – per dare sollievo a infiammazioni muscolari, dolori articolari, problemi di circolazione, di ventilazione, di infiammazioni della pelle.

Se adeguatamente confezionata si può anche bere, e in quel caso l’acqua agisce per il benessere del fegato e su intestino e colecisti.

Tra un bagno termale e l’altro si può anche andare a visitare la bellissima cittadina di Saturnia.

La sua rocca su cui si eleva Castello Ciacci, le Mura Romane poi rielaborate e rinforzate dagli Aldobrandeschi e la Porta Romana sono monumenti da vedere.

Con circa un’ora di strada da Saturnia si raggiungono facilmente le spiagge grossetane (Porto Ercole) verso ovest, mentre a est di arriva al lago di Bolsena.

Altre informazioni

Per raggiungere le Terme di Saturnia in macchina: si segue la SS 74 Maremmana immettendosi poi sulla Provinciale 159 e, nei pressi di Manciano, sulla Provinciale 10.

Le autostrade sono la A1 con uscita Firenze Certosa(dal nord), la A12 con uscita Civitavecchia e per chi arriva da Roma la A11, uscendo a Civitavecchia e proseguendo sull’Aurelia SS 11.

Gli aeroporti più vicini sono quelli di Roma.

L’accesso alle piscine termali naturali è libero mentre si paga l’uso dei servizi e dei resort ad esse associati.

Alla scoperta delle Terme di Saturnia con Villa Campestri

Se vuoi vivere il fascino delle Terme di Saturnia, beneficiando del potere curativo delle acque termali, ti aspettiamo a Villa Campestri Olive Oil Resort, per scoprire la più bella Toscana.

Quick Booking snippet


  • Data di Arrivo:

  • Notti:

  • Camere:

  • Adulti:

  • Bambini:

Argentario e Maremma: le migliori escursioni

La Toscana è una regione tutta da scoprire, ricca di paesaggi meravigliosi e scorci mozzafiato che vale davvero la pena vedere dal vivo con i propri occhi. In particolare, vogliamo prendere in considerazione due zone specifiche della regione: la Maremma e l’Argentario. La prima, rappresenta una zona geografica estesa tra Toscana e Lazio, che si […]

Italian Tour in Tesla: Hotel e Resort con Ricarica

Sono ormai tante le persone che cercano di portare avanti una vita più ecologia e sostenibile nel rispetto dell’ambiente e del mondo. Un grande passo è proprio l’utilizzo di una Tesla elettrica per muoversi in maniera green senza rinunciare a nessun tipo di comfort. Sappiamo però che può non essere sempre facile trovare stazioni con […]

Marradi: pittoresco Comune dell’Alto Mugello

Marradi è un borgo che si trova in Toscana nella zona dell’Alto Mugello. Si affaccia con Senio e Fiorenzuola sul versante dell’Appennino tosco-romagnolo. Il suo nome è famoso perché è il luogo di nascita del grande poeta Dino Campana e anche per la produzione del Marrone IGP del Mugello. Ma non solo: Marradi è un […]

Terme di Saturnia: le acque sulfuree della Maremma

Secondo l’antichissima leggenda, il Dio Saturno, arrabbiatissimo con il genere umano, scagliò un fulmine sulla Terra. Dal cratere che questo lasciò al suolo cominciarono a sgorgare acque calde, che già i Romani e gli Etruschi prima di loro usavano come toccasana rilassante. Così nascono le terme di Saturnia, in Toscana. Se non proprio dal fulmine […]

Zuppa di Cipolle: storia e ricetta

Uno degli aspetti più interessanti della cucina è quello di saper prendere spunto anche dalla tradizione contadina. Ingredienti naturali e piatti poveri, che diventano pietanze ricercate grazie alla capacità di saper reinventare e accostare i sapori più semplici. Un esempio emblematico è la zuppa di cipolle, piatto tipico della cucina francese. Difficile pensare a qualcosa […]

Fiesole: cosa vedere e dove mangiare

Fiesole oggi è considerata “uno dei sobborghi più belli di Firenze”. Di fatto fa parte della area metropolitana del capoluogo, da cui dista solo 6 chilometri, ma è un comune indipendente e con una storia di tutto rispetto. Come centro abitato, Fiesole esiste dal IV secolo avanti Cristo e vanta origini etrusche e romane.

Pistoia: cosa vedere e cosa mangiare

Pistoia è un ricordo medievale giunto sino a noi. Un bellissimo quadro che parla di altri tempi pur restando ben piantata nella modernità. Una città che sa fare turismo senza mare e senza montagna ma con un carico di arte e storia che la rende un piccolo gioiello, orgoglio della splendida Toscana. Fondata dai Romani, […]

Pappa al Pomodoro Toscana: ecco come farla a casa

Il pomodoro è uno dei alimenti simboli della cucina italiana. Re indiscusso per i sughi della pasta nell’immaginario collettivo, nonché immancabile per la pizza, trova posto in tanti piatti della tradizione. Uno di questi è lapappa l pomodoro, così nota da essere diventata titolo di una famosissima canzone degli anni 60. “Viva la pappa col […]