Blog

Terme di Saturnia: le acque sulfuree della Maremma

terme di saturnia in maremma toscana

Secondo l’antichissima leggenda, il Dio Saturno, arrabbiatissimo con il genere umano, scagliò un fulmine sulla Terra. Dal cratere che questo lasciò al suolo cominciarono a sgorgare acque calde, che già i Romani e gli Etruschi prima di loro usavano come toccasana rilassante. Così nascono le terme di Saturnia, in Toscana. Se non proprio dal fulmine di un dio, certamente da fenomeni vulcanici molto antichi e oggi quasi del tutto scomparsi.

Lo stabilimento termale di Saturnia

Con il termine terme di Saturnia si indica comunemente una vasta struttura termale nel comune di Manciano, a pochi chilometri dalla vera e propria Saturnia.

Lo stabilimento termale include un parco, strutture per le cure, un golf club e le famose piscine delle Cascate del Mulino.

Sicuramente attive e ben conosciute anche nel Medioevo, oggi queste terme sono una grande attrazione turistica per chiunque voglia trascorrere un periodo di relax in Maremma.

Le acque sulfuree delle Terme di Saturnia

Ogni stabilimento termale ha le sue caratteristiche dovute agli elementi minerali che rendono le sue acque benefiche.

Per quanto riguarda le terme di Saturnia in Toscana, l’acqua scende direttamente dal vulcano spento di Monte Amiata.

Si inoltra sottoterra e quindi riemerge, portando con sé minerali preziosi: zolfo, calcio, magnesio sono solo alcuni.

Inoltre quest’acqua è ricca di anidride carbonica che letteralmente “lima” le rocce più profonde e ne riporta in superficie l’essenza.

Quando sgorga la temperatura è superiore a 37°C, a volte supera i 37,5°C. Il ricambio completo nelle piscine avviene a distanza di quattro ore circa, così che la purezza dell’acqua è sempre assicurata.

Perché fa bene venire alle Terme di Saturnia

Le acque termali di Saturnia, con i loro minerali, aiutano a curare e alleviare molti problemi e non soltanto quelli fisici.

Ci si immerge nelle romantiche vasche delle Cascate del Mulino – grandi piscine che scendono digradando la collina dominata da un vecchio mulino ad acqua – per dare sollievo a infiammazioni muscolari, dolori articolari, problemi di circolazione, di ventilazione, di infiammazioni della pelle.

Se adeguatamente confezionata si può anche bere, e in quel caso l’acqua agisce per il benessere del fegato e su intestino e colecisti.

Tra un bagno termale e l’altro si può anche andare a visitare la bellissima cittadina di Saturnia.

La sua rocca su cui si eleva Castello Ciacci, le Mura Romane poi rielaborate e rinforzate dagli Aldobrandeschi e la Porta Romana sono monumenti da vedere.

Con circa un’ora di strada da Saturnia si raggiungono facilmente le spiagge grossetane (Porto Ercole) verso ovest, mentre a est di arriva al lago di Bolsena.

Altre informazioni

Per raggiungere le Terme di Saturnia in macchina: si segue la SS 74 Maremmana immettendosi poi sulla Provinciale 159 e, nei pressi di Manciano, sulla Provinciale 10.

Le autostrade sono la A1 con uscita Firenze Certosa(dal nord), la A12 con uscita Civitavecchia e per chi arriva da Roma la A11, uscendo a Civitavecchia e proseguendo sull’Aurelia SS 11.

Gli aeroporti più vicini sono quelli di Roma.

L’accesso alle piscine termali naturali è libero mentre si paga l’uso dei servizi e dei resort ad esse associati.

Alla scoperta delle Terme di Saturnia con Villa Campestri

Se vuoi vivere il fascino delle Terme di Saturnia, beneficiando del potere curativo delle acque termali, ti aspettiamo a Villa Campestri Olive Oil Resort, per scoprire la più bella Toscana.

Quick Booking snippet


  • Data di Arrivo:

  • Notti:

  • Camere:

  • Adulti:

  • Bambini:

Populonia: la ci­ttà etrusca sul mare

Sulla costa maremmana della Toscana, nei pressi di Piombino, affacciata sul Golfo di Baratti troviamo Populonia: la città-stato etrusca facente parte della Dodecapoli situata in Etruria, unica delle dodici città etrusche sporta sul mare. Durante l’intero periodo di splendore etrusco, Populonia non conobbe mai crisi, continuando a svilupparsi proprio grazie al suo porto, origine di […]

Mare Bello in Toscana? Ecco Dove Andare

La Toscana non è solo una regione ricca di patrimoni culturali e artisti e di buon cibo, ma presenta anche ben 633 chilometri di costa e costituisce l’8% delle coste italiane. La maggior parte della costa è balneabile e ci sono anche dei parchi marini. Secondo le valutazioni di Legambiente e Touring Club, in materia […]

Trippa alla Fior­entina: la Ricetta Tradizionale

La trippa è un ingrediente fino a non molti anni fa molto utilizzato, da alcuni anche considerato una vera prelibatezza, che oggi invece è spesso dimenticato, ad eccezione di alcune trattorie tipiche sparse per l’Italia. Stiamo parlando della trippa, cioè lo stomaco di suini e bovini. Il più utilizzato è il rumine di manzo, cioè […]

Piero della Francesca ad Arezzo: un Itinerario alla scoperta delle Opere del Maestro

Piero di Benedetto de’ Franceschi, conosciuto più comunemente come Piero della Francesca, fu uno degli esponenti più importanti del Rinascimento Italiano e della pittura umanista dell’epoca. Famoso anche per le sue eccelse doti matematiche e geometriche, apportò alla pittura e quindi all’arte in generale, una profonda innovazione: la prospettiva, uno stile artistico poi diffusosi moltissimo […]

Schiacciata fior­entina, il soffice dolce tipico di Carne­vale

Immaginate un giglio scuro che si staglia su un manto candido di zucchero a velo. Dove mai potreste trovarvi se non a Firenze? E non solo: perché la Schiacciata fiorentina è il dolce fiorentino di Carnevale per eccellenza, conosciuto in ogni città toscana. Pur trattandosi di una ricetta semplice, popolare, nata come un arricchimento della […]

Zone del Chianti: Quali Sono e Cosa Vedere

La regione Toscana è ricca di luoghi di interesse, da quelli culturali a quelli marittimi, passando anche per la gastronomia, e tra questi possiamo trovare anche le zone del Chianti. Per colline del Chianti, o anche dette Monti del Chianti, si intende un’area che si estende più di 20 km, compresa tra le province di […]

Trattorie Firenze: Storia, Curiosità e Elenco delle Migliori

La città di Firenze è da sempre famosa per il suo patrimonio artistico e culturale e fu anche capitale dal 3 febbraio 1865 al 3 febbraio 1871. Un’altra tradizione importante di questa città, e della Toscana in generale, sono però anche le trattorie tipiche. Si tratta di luoghi conviviali in cui mangiare bene, che erano […]

Monteriggioni: cosa vedere e dove mangiare

Nel cuore della “Montagnola Senese”, una zona collinare che abbellisce l’entroterra della provincia di Siena, sorge un borgo che sembra essersi fermato al tempo delle fiabe. Monteriggioni, poche case circondate da una cinta muraria circolare punteggiata da torri di avvistamento. Dall’alto sembra un castello di enormi dimensioni, invece è uno dei pochi testimoni rimasti dell’epoca […]