Blog

Cosa regalare per la Festa della Mamma 2019

La Festa della Mamma 2019 a Villa Campestri Olive Oil Resort

La Festa della Mamma è quella dolcissima ricorrenza che permette di far sapere alla propria mamma quanto è importante per noi. L’obbiettivo è sorprenderla e comunicarle il nostro amore. Scopri con noi cosa regalare per la Festa della Mamma 2019!

Le origini della Festa della Mamma

La Festa della Mamma è una ricorrenza civile celebrata in onore della figura della madre, della maternità e dell’influenza sociale delle madri.

Le origini della Festa della Mamma si possono far risalire agli antichi greci, ma la tradizione moderna deve la sua origine a due donne americane, Julia Ward Howe e Anna Jarvis che promossero varie iniziative perché venisse riconosciuta tale festa a livello nazionale negli Stati Uniti.

Nel 1914 il Presidente Wilson proclamò la seconda domenica di maggio ricorrenza nazionale per la Festa della Mamma.

Oggi in molti paesi questa festa viene celebrata in date diverse, ma in quasi tutta Europa, negli Stati Uniti e in Australia viene festeggiata la seconda domenica di maggio.

Come si festeggia la Festa della Mamma in Italia

Anche in Italia, così come negli Stati Uniti, la Festa della Mamma si festeggia la seconda domenica di maggio.

I simboli di questa festa sono il rosso, il cuore e la rosa, che più di ogni altro fiore rappresenta l’amore e la bellezza e sa testimoniare l’affetto e la riconoscenza dei figli.

In questo giorno i bambini si offrono per aiutare la loro mamma nei lavori domestici e regalano fiori o cioccolatini e biglietti d’auguri con messaggi d’affetto.

Molto spesso i biglietti d’auguri vengono realizzati nelle scuole, dove per l’occasione quasi tutte le maestre in Italia organizzano dei piccoli laboratori per aiutare i bambini nella creazione di omaggi speciali per le loro mamme.

Festa della Mamma 2019: ecco cosa regalare

In aggiunta ai bigliettini d’auguri anche i fiori, i cioccolatini e i profumi sono un regalo classico per la Festa della Mamma.

Se vi vuole puntare su qualcosa di più originale ecco cosa regalare per la Festa della Mamma 2019:

  • Libro personalizzato;
  • Album foto di famiglia;
  • Gioiello personalizzato;
  • Tazza con nome;
  • Grembiule personalizzato.

Ma siccome si sa, la mamma è sempre la mamma quale modo migliore di festeggiarla e farle sapere quanto è importante per noi, se non farle vivere un giorno speciale?

Ancora meglio del regalarle un oggetto, col rischio che finisca tra le tante cose non utilizzate, è sicuramente regalare alla propria mamma un’esperienza da vivere, magari insieme.

La Festa della Mamma è l’occasione giusta per concedersi un break dalla quotidianità e sorprenderla regalandole un soggiorno da trascorrere insieme, magari in un luogo dove potersi ritrovare, fare lunghe passeggiate o rilassarsi con la lettura del proprio libro preferito.

Ecco allora che la Toscana è decisamente la meta ideale, con la sua natura avvolgente e le numerose città d’arte. Il Mugello ad esempio dista pochi chilometri da Firenze ma offre ai suoi ospiti tutta la pace e il relax della campagna toscana.

Facendo gli auguri a tutte le mamme, vi aspettiamo a Villa Campestri Olive Oil Resort!

Quick Booking


  • Data di Arrivo:

  • Notti:

  • Camere:

  • Adulti:

  • Bambini:

Calcio Fiorentino, lo sport di Firenze

Sembra incredibile ma ogni città in Toscana ha la propria tradizione sportiva spesso in concomitanza con il Santo patrono della città. A Firenze infatti il giorno di San Giovanni Battista, Santo patrono della città si celebra la partita finale del Calcio storico.

Ricciarelli, il dolce senese per eccellenza senza glutine e senza latte!

Quando si pensa alla buonissima cucina tradizionale Toscana non si immagina che esistono anche delle ricette addirittura senza glutine e senza latte. Oggi giorni le intolleranze sono sempre più diffuse e di conseguenza il mercato crea alimenti appositamente privati di glutine e latte ma ci sono alcuni dolci che già lo sono da tradizione come […]

Una breve guida alle mura più belle della Toscana

La Toscana, come del resto tutta l’Italia, fino all’Unità è stata divisa in più regni ognuno indipendente dall’altro e ognuno pronto a difendersi. A ricordo dei tempi di divisione e lunghe lotte rimangono meravigliosi borghi e città fortificate con le loro alte mura sparsi per tutta la Toscana.

Pedalare porta molti benefici, specialmente se lo fai nel Mugello

Studi scientifici hanno dimostrato che pedalare porta benefici di più tipi alla salute delle persone dai miglioramenti fisici a quelli mentali. Pedalare in un ambiente stimolante, denso di cultura e paesaggi mozzafiato, rende questa esperienza ancora più soddisfacente. Per questo andare in bicicletta nel Mugello è veramente un’esperienza da non perdere!

I glicini della Toscana

Il glicine è una pianta talmente affascinante che spopola anche sui social, ad aprile e maggio, i mesi di eccellenza per la fioritura si trovano cosí tante foto di glicine che l’hashtag: #wisteriamania diventa di tendenza su Instagram. In Toscana si trovano dei meravigliosi glicini fioriti che sembrano delle cartoline senza tempo!

Il gelato nasce a Firenze?

Il gelato, specialmente appena arriva la bella stagione, è la merenda preferita da bambini e adulti. Uscire per andare a mangiare un gelato puó invogliare anche i più sofferenti al caldo. Si narra che il gelato sia proprio nato qui a Firenze, sarà vero? Scopriamolo insieme!

La via degli Dei e il Mugello

Tutta l’Europa è cosparsa di vie antiche che tutt’ora si possono percorrere e che ultimamente stanno attraendo sempre più turisti. Basti pensare che negli anni il cammino di Santiago di Compostela è diventato così conosciuto che addirittura ci hanno girato vari film. In Italia c’è un percorso meno battuto e bellissimo che vi consigliamo di […]

Panno casentino, simbolo di eleganza e toscanità

La primavera è per eccellenza una mezza stagione dove si alternano giornate di pioggia e giornate di sole, perfette per prendersi un raffreddore e non sapere mai come vestirsi per essere eleganti ma pratici. Esiste un panno prodotto in Toscana, per la precisione in Casentino, che risolve ogni problema: il panno casetino!