Blog

I biscotti quaresimali, biscotti toscani per eccellenza

Biscotti quaresimali toscani di Villa Campestri Olive Oil Resort

Prima di Pasqua nei forni e nelle pasticcerie toscane si trovano dei biscotti a forma di lettera color cacao. Se siete in questo periodo nel Mugello o in una altra zona della Toscanaè difficile non essere incuriositi e attratti da questi famosi biscotti toscani: i quaresimali!

Un nome esplicativo

I quaresimali si trovano nel periodo della quaresima, ovvero come spiega la liturgia cattolica il periodo di penitenza, in preparazione alla Pasqua, di quaranta giorni che va dal mercoledì delle Ceneri al sabato Santo.

Osservare la Quaresima vuol dire seguire il precetto dell’astinenza e del digiuno per onorare i giorni passati da Gesù nel deserto.

Biscotti dall’antica leggenda

Si narra che nel XIX secolo delle monache in un convento tra Prato e Firenze nei giorni della Quaresima non volessero fare a meno di mangiare qualcosa di dolce e inventarono la ricetta dei biscotti quaresimali.

Ci sono due dettagli che rendono questi biscotti inconfondibili:

1) l’assenza di grassi animali. I biscotti quaresimali sono infatti senza burro, ovvero senza grasso animale, per onorare il digiuno di Gesù nei suoi giorni nel deserto.

2) La forma inconfondibile e lettera dell’alfabeto. Le lettere dell’alfabeto ricordano la parola del Vangelo.

La ricetta dei biscotti quaresimali

In rispetto ai precetti della Quaresima e alle tradizioni toscane questi biscotti hanno pochi ingredienti.

In una preparazione per una 6 persone vi occorrono i seguenti ingredienti:

  • 150 gr di farina 00
  • 3 albumi
  • 170 gr di zucchero a velo
  • 30 grammi di cacao amaro
  • una scorza di arancia biologica grattugiata
  • una presa di sale

La preparazione è semplice e non occorrono macchinari particolari:

1) montare in una ciotolina gli albumi a neve con un pizzico di sale.

2) In un’altra ciotolina unire gli altri ingredienti ( farina, zucchero, cacao) e grattugiare la scorza d’arancia ricordandosi di lavarla e asciugarla bene.

3) Lentamente unite gli albumi montati agli altri ingredienti facendo attenzione a mantenere la spumosità delle chiare.

4) Con una sacca da pasticciere a beccuccio grande (la sac à pohe) create le vostre lettere su una teglia da forno.

5) Infornare per 15 minuti a forno caldo a 150 gradi.

Questi biscotti sono perfetti per chi segue una dieta povera di zuccheri e senza lattosio in quanto è una delle poche ricette di un dolce senza burro o olio o tuorli d’uova.

Alcuni accorgimenti per una ricetta ancora più speciale

I quaresimali toscani si riconoscono perché sono lucidi sopra e ruvidi sotto, molto leggeri da digerire e friabili al gusto. Tuttavia non sono gli unici dolci del periodo della quaresima in Italia, infatti al Nord aggiungono le nocciole e al Sud invece la pasta di mandorle.

Riconoscere i quaresimali fatti in casa è molto semplice: basta guardare alla forma delle lettere. La forma, anche se fatta da mano esperta, non potrà mai essere perfetta.

Le lettere un po’ sgraziate sono, in questo caso, simbolo di autenticità.

Vieni a Villa Campestri per gustare i biscotti quaresimali

A Villa Campestri, come in tutta la Toscana, in questo periodo non manchiamo di fare merenda anche noi con questi gustosi e genuini biscotti quaresimali nell’attesa di una serena Pasqua per tutti! A presto!

Quick Booking


  • Data di Arrivo:

  • Notti:

  • Camere:

  • Adulti:

  • Bambini:

I biscotti quaresimali, biscotti toscani per eccellenza

Prima di Pasqua nei forni e nelle pasticcerie toscane si trovano dei biscotti a forma di lettera color cacao. Se siete in questo periodo nel Mugello o in una altra zona della Toscanaè difficile non essere incuriositi e attratti da questi famosi biscotti toscani: i quaresimali!

Lo scoppio del carro, una tradizione tutta fiorentina

A Firenze teniamo molto alle nostre tradizioni, specialmente quelle più antiche e particolari. E se vi dicessimo che per Pasqua facciamo volare una colombina con 4 razzi su una corda lunga 150 metri che parte proprio dall’altare della nostra chiesa più importante e fa scoppiare un carro? Leggete il nostro articolo per scoprire la tradizione […]

La bistecca alla fiorentina

Ogni visitatore curioso si trova ad assaggiare il cibo del luogo che visita. Bisogna ammettere che in Toscana ogni turista sarà certamente fortunato perché tra vini pregiati, ottimi formaggi, prezioso olio extra vergine d’oliva ogni palato viene soddisfatto. La pietanza che mette d’accordo tutti e che non si può scordare di assaggiare se vi trovate […]

I parchi fiorentini da visitare in primavera

Finalmente è arrivata la tanto attesa primavera e la voglia di uscire dalle nostre case per assaporare l’aria fresca e vedere i fiori iniziare a sbocciare! Firenze è una città verde che presenta molti parchi da visitare in primavera!

5 modi di usare l’olio extra vergine di oliva in cucina

In Toscana sono molto orgogliosi dei nostri enogastronomici ma, tra tutti, il Re è sicuramente l’olio extra vergine di oliva. Se sfogliate un libro di cucina mediterranea troverete l’olio extra vergine di oliva come ingrediente sia per piatti crudi che cotti, in cucina ci sono molti modi usare l’Evo.

La proposta di Matrimonio in Toscana

Siamo così abituati ai film hollywoodiani e alle proposte di Matrimonio in grande che forse quando arriva il nostro momento siamo un po’ in difficoltà. Le proposte possono avere vari stili da quella più intima a quella tradizionale e sono tutte ovviamente molto emozionanti! Scegliere le parole è sicuramente importante ma se scegli bene anche […]

L’inverno in Toscana è più dolce con una fetta di torta

Ogni stagione ha le sue tradizioni. D’estate si va al mare, d’autunno si torna a scuola e si fanno buoni proposti, in primavera ci si sente rinascere e d’inverno? A tante persone non piacciono le giornate invernali perché sono fredde, ma in Toscana siamo molto fortunati e le giornate da guanti e cappello sono molto […]

La cioccolata fiorentina, un segreto di Stato!

Firenze è una città famosa in tutto il mondo per i suoi musei e le incredibili opere d’arte in essi custodite. Ma non solo l’arte, infatti, la cucina Toscana è altrettanto famosa e non tutti sanno che per moltissimi anni era la cioccolata fiorentina l’alimento più ricercato. Incredibile ma vero per anni la ricetta della […]