Blog

Periodo di raccolta delle olive in Toscana: tutto quello che c’è da sapere

Raccolta delle olive a Villa Campestri Olive Oil Resort

La raccolta delle olive è un procedimento molto delicato ai fini del raggiungimento di un olio extra vergine di alto livello. Per questo motivo Villa Campestri Olive Oil Resortadotta il miglior metodo e sfrutta l’idealeperiodo di raccolta delle olive in Toscana. Scopri di più su questo affascinante mondo!

I metodi di raccolta delle olive: le tecniche di raccolta manuale e la raccolta meccanica

Generalmente sono da preferire i metodi manuali in quanto tendono a non rovinare le olive riducendo i danni alla chioma.

Le tecniche manuali si possono suddividere in 4 metodi:

Brucatura: la classica raccolta con le mani, non danneggia il frutto ed è un metodo ideale per ottenere un olio di qualità.

Pettinatura: metodo per cui si “pettina” l’albero con un apposito rastrello, facendo così scivolare le olive su un’apposita rete situata a inizio tronco della pianta; efficace per ottenere sempre un olio di qualità.

Raccattatura: non è altro che la semplice raccolta delle olive che sono cadute spontaneamente, offre un’ olio di bassa qualità in quanto le olive sono troppo mature.

Bacchiatura: tecnica secondo la quale gli alberi vengono percossi al fine di fare cadere i frutti in apposite reti, rischio di danneggiamento delle olive.

La raccolta meccanica: la Scuoiatura, metodo che ricorda la Bacchiatura in quanto si percuotono gli alberi, ma con pinze meccaniche azionate da trattori, ha il notevole vantaggio di far risparmiare molto tempo, bisogna sempre stare molto attenti al danneggiamento dei frutti.

Il giusto periodo di raccolta delle olive in Toscana

Il periodo di raccolta delle olive in Toscana avviene tra la fine di Ottobre e tra gli inizi di Dicembre, in questo periodo infatti l’oliva raggiunge la giusta maturazione, mutando il suo colore da verde a nero, la così detta invaiatura.

Questo è il momento ideale, infatti è così che si ottiene la maggior concentrazione di olio e delle sostanze fenoliche, le quali danno origine alle qualità organolettiche e nutrizionali dell’olio.

Il metodo e il processo utilizzato da Villa Campestri

La raccolta delle olive a Villa Campestri avviene esclusivamente in modo manuale: abbiamo deciso di utilizzare questo sistema, che prevede un processo più lungo rispetto a quello che avviene utilizzando le macchine, perché non stressa l’olivo e non rischia di danneggiare i frutti.

Per raccogliere le olive utilizziamo quindi un metodo manuale che permette di portare via le olive ma senza danneggiare nemmeno le foglie e l’albero.

Le olive vengono raccolte e portate subito al nostro frantoio interno, così da arrivare entro le 24 ore dalla raccolta: qui inizia subito il processo di frangitura per ottenere in giornata l’olio extravergine d’oliva.

.La raccolta delle olive dura circa un mese e deve essere conclusa prima dell’arrivo del grande freddo: in caso contrario infatti il rischio è che le olive si possano danneggiare.

La presenza del bosco nelle vicinanze della nostra oliveta crea nelle olivete un microclima che non rende necessari i trattamenti fitosanitari. Questo ci consente di produrre un Olio extravergine biologico di qualità superiore.

Provare per credere!

Se volete vedere come avviene la raccolta delle olive a Villa Campestri Olive Oil Resort vi aspettiamo durante il periodo della raccolta, se invece volete provare il nostro olio non vi resta che venirci a trovare oppure ordinarlo per riceverlo direttamente a casa!

Quick Booking


  • Data di Arrivo:

  • Notti:

  • Camere:

  • Adulti:

  • Bambini:

La famiglia Medici e il Mugello

Il territorio del Mugello è denso di tradizioni e storia ed è fortemente legato allo sviluppo della famiglia Medici. Ancora oggi è possibile immaginare il forte impatto di questa dinastia sul territorio visitando leVille a loro appartenute. Scopri con noi questa storica famiglia!

Pici, una ricetta veramente Toscana

Un piatto di spaghetti mette d’accordo grandi e piccini, risolve qualunque indecisioni sul menù famigliare ed è sempre una buona scelta al ristorante! Se vi dicessimo che esiste un tipo di pasta puramente Toscana che è ancora più buona? I pici!

Una giornata al Lago Viola del Mugello

A soli 5 km da Villa Campestri è situato, tra la poderosa fauna verde e le colline di Vicchio, un grazioso e incantevole laghetto artificiale: Il Lago Viola, realtà conosciuta e apprezzata nel Mugello, e non solo, per via della famosa attività di pesca sportiva, per il rinomato ristorante Lago Viola e per il relax […]

Gli imperdibili 5 di Firenze

Gli abitanti di Firenze sono molto orgogliosi delle loro origini e di provenire da una città così ricca di storia, bellezza e arte. Un fiorentino riuscirebbe ad elencare solo 5 imperdibili opere d’arte da vedere in città? Ci proviamo in questo articolo!

Camminare nella campagna toscana fa bene

Vi è mai capitato di cercare musica rilassante per prendere sonno o per leggere un libro? Spesso la playlist che troverete riproduce i rumori piacevoli della campagna, con un po’ di vento che muove le foglie, uccellini e quella sensazione di pace diffusa che si prova camminando nella natura. Ecco tutto questo lo puoi provare […]

Periodo di raccolta delle olive in Toscana: tutto quello che c’è da sapere

La raccolta delle olive è un procedimento molto delicato ai fini del raggiungimento di un olio extra vergine di alto livello. Per questo motivo Villa Campestri Olive Oil Resortadotta il miglior metodo e sfrutta l’idealeperiodo di raccolta delle olive in Toscana. Scopri di più su questo affascinante mondo!

La vita è troppo breve per non bere Chianti Classico

Spesso quando pensiamo alla Toscana e alle sue tradizioni, ci vengono in mente le ottime bottiglie di Chianti Classico, simboleggiate dal Gallo Nero. Come mai questo vino ha un gallo nero come simbolo e cosa vuol dire veramente Chianti Classico? Scoprilo con noi!

Castagnaccio, il dolce giusto per l’autunno in Mugello

Ogni stagione ha il suo dolce e ogni zona d’Italia i suoi ingredienti locali. I meravigliosi boschi colorati di rosso, arancione e giallo del Mugello in autunno sono ricchi di castagne, infatti il dolce tipico di queste giornate di autunno è proprio il castagnaccio.