Blog

Appunti di Architettura: l’inconfondibile stile rinascimentale

Il viaggio nello stile rinascimentale dell'architettura con Villa Campestri Oil Resort

All’inizio del Quattrocento Firenze divenne la città più potente della Toscana e una delle più ricche e importanti d’Europa. Fu allora che in tutte le arti, compreso l’architettura, nacque l’inconfondibile stile rinascimentale.

Lo stile rinascimentale in architettura

L’architettura del Rinascimento ebbe origine agli inizi del Quattrocento a Firenze, principalmente grazie all’operato di alcuni artisti e intellettuali come Filippo Brunelleschi e Leon Battista Alberti.

Fra i fattori politici e culturali che influenzarono questo nuovo indirizzo delle arti vi furono senz’altro l’affermazione delle signorie e lo sviluppo dell’Umanesimo, con il conseguente gusto antiquario e filologico, che in architettura si traduce nello studio delle belle forme degli edifici antichi, cioè romani.

Benché il movimento sia temporalmente ben definito, al suo interno è possibile individuare diversi momenti stilistici, che la critica identifica nel “primo Rinascimento”, appartenente al XV secolo, nel “Rinascimento classico” e nel Manierismo, questi ultimi entrambi coincidenti col Cinquecento.

I protagonisti dell’architettura rinascimentale

Filippo Brunelleschi

Filippo Brunelleschi (1377-1446) è stato da sempre considerato il “padre del Rinascimento”. Brunelleschi aveva iniziato la sua carriera come scultore e difatti partecipò al concorso del 1401 per la seconda porta del Battistero di Firenze: un evento che segnò l’inizio dell’avventura rinascimentale. In seguito, decise di trasferirsi a Roma per studiare l’architettura antica con l’intento di scoprire i segreti dell’arte classica.

Nel 1419, Brunelleschi progettò il primo orfanotrofio d’Europa, l’Ospedale degli Innocenti. L’edificio si affaccia su Piazza della Santissima Annunziata, con il suo elegantissimo portico a colonne.

Nel 1420, Giovanni dei Medici incaricò Brunelleschi di progettare una cappella funebre per la sua famiglia, nella Basilica paleocristiana di San Lorenzo.

Con il Portico degli Innocenti e la Sagrestia Vecchia, Brunelleschi compì una delle più grandi rivoluzioni della storia culturale d’Occidente. Inoltre, fu il primo a creare una nuova figura professionale di architetto: non più un consulente specializzato fra tanti artigiani ma un vero e proprio professionista intellettuale responsabile dell’intero processo esecutivo, che includeva la realizzazione dei particolari.

Leon Battista Alberti

Leon Battista Alberti (1404-1472) fu una delle più importanti figure di architetto intellettuale del Rinascimento. Egli fu uomo dalla cultura sconfinata, capace di passare, senza sforzo apparente, dagli studi letterari a quelli filosofici o a quelli filologici e artistici.

Ebbe il grandissimo merito di elaborare una solida teoria della nuova arte e della nuova architettura del Rinascimento, sostenendo la pratica dei colleghi, spesso condotta attraverso tentativi e sperimentazioni, con norme e regole ricavate dai suoi studi dei testi antichi.

Alberti fu dunque un grande artista ma prima di tutto un grandissimo teorico, a lui si devono tre importantissimi testi sull’arte e sull’architettura:

  • De Pictura;
  • De Statua;
  • De Re Aedificatoria.

Firenze è la culla del rinascimento, tappa imperdibile e testimonianza vivente dell’inconfondibile stile rinascimentale in architettura, scultura e pittura. I suoi musei e i suoi palazzi offrono la possibilità di ammirare le meraviglie degli artisti rinascimentali.

Per ammirare in pieno relax la cultura e l’architettura rinascimentale vi aspettiamo a Villa Campestri Olive Oil Resort, magnifica villa immersa nel verde a soli 35 km da Firenze.

Quick Booking


  • Data di Arrivo:

  • Notti:

  • Camere:

  • Adulti:

  • Bambini:

Sagra del Cinghiale e del Tortello a Borgo San Lorenzo: tutte le info

I tortelli mugellani col ripieno di patate racchiudono un’autentica ricetta tradizionale toscana. Non c’è occasione migliore per gustarli che alla Sagra del Cinghiale e del Tortello a Borgo San Lorenzo: scopri tutte le info!

Breve guida su come degustare l’olio extravergine d’oliva

Come il vino anche l’olio extra vergine d’oliva viene degustato e valutato secondo regole precise. Scopri in questa breve guida come degustare l’olio extravergine d’oliva!

Convento Bosco ai Frati Mugello

Nel bellissimo comune toscano di San Piero a Sieve è situato il famoso Convento Bosco ai Frati del Mugello. Scopri con noi la sua storia!

Parco Nazionale Foreste Casentinesi: guida alle escursioni

A cavallo tra Emilia-Romagna e Toscana è situata un’area dalla rara bellezza, il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Scopri la guida alle escursioni!

Dove comprare l’olio extravergine di oliva in Toscana

In Toscana c’è un prodotto davvero prezioso, buono, salutare e frutto di un’antica tradizione, l’olio di oliva! Scopri dove comprare l’olio extravergine di oliva in Toscana!

Guida veloce su come preparare il gelato artigianale

A testimoniare quanto il gelato sia amato basta dire che in Italia esistono oltre 37.000 gelaterie. Tutti lo amano e tutti lo vogliono. Ecco una guida veloce su come preparare il gelato artigianale!

I migliori corsi di cucina per principianti vicino a Firenze

  Firenze è famosa in tutto il mondo per la sua arte e la sua cultura, ma senza dubbio anche per la sua cucina. Semplice e contadina ma al tempo stesso raffinata e ricca di sapori. Scopri con noi quali sono i migliori corsi di cucina per principianti vicino a Firenze!

Le 10 cose da vedere a Fiesole in un giorno

La magia di Fiesole è stata raccontata nei secoli da pittori, scrittori, poeti ed artisti di ogni genere. Ancora oggi questa graziosa cittadina toscana incanta ogni turista. Non aspettare ancora, scopri con noi le 10 cose da vedere a Fiesole in un giorno!