Blog

La via degli Dei e il Mugello

La Via degli Dei ed il Mugello con Villa Campestri Olive Oil Resort

Tutta l’Europa è cosparsa di vie antiche che tutt’ora si possono percorrere e che ultimamente stanno attraendo sempre più turisti. Basti pensare che negli anni il cammino di Santiago di Compostela è diventato così conosciuto che addirittura ci hanno girato vari film.

In Italia c’è un percorso meno battuto e bellissimo che vi consigliamo di fare prima che venga scoperto da troppe persone: la via degli Dei che congiunge Firenze con Bologna passando dal Mugello!

Una via di Etruschi e Romani

Il popolo Etrusco già nel VII sec. a.C. percorreva la strada che univa Fiesole con Felsina (l’odierna Bologna) attraverso il Mugello e gli Appennini per poter svolgere i loro commerci.

I Romani successivamente fondarono la colonia di Bononia sui resti dell’antica Felsina e Firenze nella valle sotto Fiesole e ampliarono la strada etrusca per avere un collegamento con Roma passando anche per Arezzo: la Flaminia Militare.

Anche nel Medioevo non si perse l’abitudine di percorrere questa via anche se ridotta ad una mulattiera più che una strada.

La Via degli Dei

Una quarantina di anni fa, a fine anni ’80 del Novecento, un gruppo di amanti della montagna iniziò a riscoprire i vecchi tracciati che attraversano gli Appenini passando dal Monte Adone, Mozumo, Venere, Lunario.

Questi nomi ricordano i vari Dei: Iovis, Venere, Lua e da qui il nome la Via degli Dei.

Questa via è pensata per essere percorsa a piedi, in mountain-bike, con il cane, interamente o a tappe. È un percorso che lascia piena libertà a chi si vuole addentrare in un paesaggio mozzafiato e indimenticabile!

Le tappe del Mugello

Se dividiamo il percorso in cinque tappe l’ultima è quella più propriamente mugellana: da San Piero a Sieve a Firenze. È un percorso che si può svolgere a piedi o in bici.

– A piedi la lunghezza è di 33,20 km per un dislivello di +1367 m e un tempo stimato di 11.20h.

– In Mountain bike la lunghezza del percorso è di 31,30 Km per un dislivello di +1177m e un tempo stimato di 3 ore.

Due imperdibili attrazioni di questa tappa

Il Mugello è ricco di tradizioni e selezionare solo alcune tra le bellezze di questa tappa non è facile ma vi segnaliamo due imperdibili:

1) La Fortezza Medicea di San Martino. Su una via di collegamento e commercio così importante una fortezza ha un ruolo difensivo. Infatti, la popolazione del Mugello chiese a Cosimo I de Medici un luogo dover poter essere protetti. Oggi la fortezza è in via di restauro ma non perde assolutamente il suo fascino.

2) Il Convento Bosco ai Frati. Questo piccolo convento presenta un tesoro inaspettato: nella Stanza dei Medici, allestita dentro il piccolo museo, troverete, tra le varie opera, un raro e splendido crocifisso ligneo di Donatello!

Le tappe e le attrazioni sono molteplici e vi consigliamo di ristorarvi dopo questa bella camminata fermandovi nelle osterie e trattorie tradizionali lungo il percorso!

Pianificare il vostro percorso è importante

La pianificazione delle vostre tappe, che sia una o di più, è fondamentale, specialmente per i punti di ristoro e riposo!

A Villa Campestri vi aspettiamo per accogliervi e ristorarvi durante le vostre esperienze indimenticabili sulle vie battute da etruschi e romani!

Quick Booking


  • Data di Arrivo:

  • Notti:

  • Camere:

  • Adulti:

  • Bambini:

Pedalare porta molti benefici, specialmente se lo fai nel Mugello

Studi scientifici hanno dimostrato che pedalare porta benefici di più tipi alla salute delle persone dai miglioramenti fisici a quelli mentali. Pedalare in un ambiente stimolante, denso di cultura e paesaggi mozzafiato, rende questa esperienza ancora più soddisfacente. Per questo andare in bicicletta nel Mugello è veramente un’esperienza da non perdere!

I glicini della Toscana

Il glicine è una pianta talmente affascinante che spopola anche sui social, ad aprile e maggio, i mesi di eccellenza per la fioritura si trovano cosí tante foto di glicine che l’hashtag: #wisteriamania diventa di tendenza su Instagram. In Toscana si trovano dei meravigliosi glicini fioriti che sembrano delle cartoline senza tempo!

Il gelato nasce a Firenze?

Il gelato, specialmente appena arriva la bella stagione, è la merenda preferita da bambini e adulti. Uscire per andare a mangiare un gelato puó invogliare anche i più sofferenti al caldo. Si narra che il gelato sia proprio nato qui a Firenze, sarà vero? Scopriamolo insieme!

La via degli Dei e il Mugello

Tutta l’Europa è cosparsa di vie antiche che tutt’ora si possono percorrere e che ultimamente stanno attraendo sempre più turisti. Basti pensare che negli anni il cammino di Santiago di Compostela è diventato così conosciuto che addirittura ci hanno girato vari film. In Italia c’è un percorso meno battuto e bellissimo che vi consigliamo di […]

Panno casentino, simbolo di eleganza e toscanità

La primavera è per eccellenza una mezza stagione dove si alternano giornate di pioggia e giornate di sole, perfette per prendersi un raffreddore e non sapere mai come vestirsi per essere eleganti ma pratici. Esiste un panno prodotto in Toscana, per la precisione in Casentino, che risolve ogni problema: il panno casetino!

I biscotti quaresimali, biscotti toscani per eccellenza

Prima di Pasqua nei forni e nelle pasticcerie toscane si trovano dei biscotti a forma di lettera color cacao. Se siete in questo periodo nel Mugello o in una altra zona della Toscanaè difficile non essere incuriositi e attratti da questi famosi biscotti toscani: i quaresimali!

Lo scoppio del carro, una tradizione tutta fiorentina

A Firenze teniamo molto alle nostre tradizioni, specialmente quelle più antiche e particolari. E se vi dicessimo che per Pasqua facciamo volare una colombina con 4 razzi su una corda lunga 150 metri che parte proprio dall’altare della nostra chiesa più importante e fa scoppiare un carro? Leggete il nostro articolo per scoprire la tradizione […]

La bistecca alla fiorentina

Ogni visitatore curioso si trova ad assaggiare il cibo del luogo che visita. Bisogna ammettere che in Toscana ogni turista sarà certamente fortunato perché tra vini pregiati, ottimi formaggi, prezioso olio extra vergine d’oliva ogni palato viene soddisfatto. La pietanza che mette d’accordo tutti e che non si può scordare di assaggiare se vi trovate […]