Blog

Visitare Arezzo e dintorni

visitare arezzo

Arezzo è una città molto antica, nata nelle epoche storiche precedenti l’insediamento degli Etruschi. Quando i Romani la conquistarono trovarono già una forte identità locale e la usarono per trasformarla in una capitale militare e commerciale. Fu il centro della espansione dell’impero e da allora la sua importanza non è mai venuta meno. I suoi abitanti la considerano una “piccola Roma” e non hanno tutti i torti. Le magnifiche chiese e i palazzi del centro storico fanno concorrenza, e non per modo di dire, sia alla capitale che alla vicina Firenze. E poi c’è la provincia con le sue infinite meraviglie. Basti citare, tra i comuni che ne fanno parte, Cortona, Montevarchi, Poppi, Anghiari.

Cosa visitare ad Arezzo

Come detto le chiese di Arezzo sono i monumenti più preziosi in assoluto.

A partire dalla cattedrale gotica dedicata ai Santi Pietro e Donato, a Santa Maria della Pieve con le sue architetture medievali così splendidamente conservate, per poi proseguire con San Domenico che ospita il famoso “crocifisso di Cimabue”, o il santuario di Santa Maria delle Grazie, o ancora l’Annunziata.

Poi ci sono gli eleganti palazzi, i monasteri (Badia delle Sante Flora e Lucilla, San Veriano, Sargiano) e l’archeologia, con il bellissimo anfiteatro romano. Da non perdere la Fortezza Medicea, la casa del Vasari e la ben più famosa Casa di Petrarca.

Per chi ama la natura, i sentieri da seguire intorno ad Arezzo sono quelli che conducono alle dolci colline circostanti. Sono diversi, e tutti facenti parte del programma di trekking “dei poggi”. Alcune piste seguono i vecchi tracciati ferroviari, come la Arezzo-Fossato di Vico.

Cosa visitare in provincia di Arezzo

Il centro più affascinante della provincia di Arezzo è Cortona.

Questa cittadina gareggia in bellezza col capoluogo, grazie alle sue magnifiche chiese medievali (il Duomo dell’Assunta, San Francesco, San Cristoforo, Santa Margherita, San Benedetto, Santuario Madonna del Bagno …) e decine di ville signorili che si completano, spesso, con parchi sontuosi e con deliziosi belvedere affacciati sulla campagna toscana.

Cortona è anche ricca di siti archeologici, soprattutto tombe di epoca etrusca e romana.

L’intera Anghiari è un monumento visibile, dato che il suo centro medievale arroccato sui colli è inserito tra i borghi più belli d’Italia.

A Montevarchi si va per ammirare i conventi e i chiostri medievali, mentre a Poppi svetta il bellissimo castello dei Guidi.

E ancora, andate a visitare Sansepolcro (il “borgo dei pittori” da cui proveniva Piero della Francesca), oppure Castiglion Fiorentino con il museo archeologico e la Torre del Cassero.

Da non perdere …

Non perdetevi i paesaggi della Valdichiana, i sentieri naturalistici che girano intorno a Cortona passando per Eremo Celle, Sentiero dei Mulini, l’Alta di Sant’Egidio e la Strada Basolata Romana.

Arezzo provincia condivide con la vicina Emilia-Romagna un bellissimo parco naturale, il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi.

Per quanto riguarda la tradizione, un assaggio è dovuto ai prodotti tipici come le bistecche aretine, condite con ottimo olio locale, i dolci di Cortona, l’immancabile castagnaccio e i vini della miglior tradizione toscana.

Quick Booking snippet


  • Data di Arrivo:

  • Notti:

  • Camere:

  • Adulti:

  • Bambini:

Idee per Vacanze Estive in Toscana

La Toscana in estate offre moltissimi spunti per andare incontro a vacanze meravigliose. Proprio come in tutte le altre stagioni, a dire il vero. Tradizioni, eventi, paesaggi e attività all’aperto sono solo alcune delle attrattive di questa meravigliosa terra. La campagna, le acque cristalline del Mar Tirreno, i musei, i boschi, i laghi; sono solo […]

Le migliori battute toscane

L’ironia e l’umorismo tipici dei toscani sono riconosciuti in tutto il Paese, e forse anche oltre i confini. In parte dovuti proprio alle caratteristiche della parlata dialettale tipica e in parte per i particolari detti che circolano proprio nei territori della Toscana. Ecco quindi una breve raccolta di modi di dire e battute toscane che […]

Attività nelle vicinanze di Firenze

La Toscana è una regione meravigliosa, piena di attrattive naturali e eventi da non perdere, in ogni stagione, per tutti i tipi di turismo: culturale, enogastronomico, di semplice relax, sportivo, ecologico. Se avete deciso di fare base a Firenze e, poi, pianificare le attività giorno per giorno non avete che da scegliere. Naturalmente, il capoluogo […]

Visitare Arezzo e dintorni

Arezzo è una città molto antica, nata nelle epoche storiche precedenti l’insediamento degli Etruschi. Quando i Romani la conquistarono trovarono già una forte identità locale e la usarono per trasformarla in una capitale militare e commerciale. Fu il centro della espansione dell’impero e da allora la sua importanza non è mai venuta meno. I suoi […]

Cantine da visitare Montepulciano

Montepulciano è una città nobile, incastonata tra la Val d’Orcia e la Val di Chiana, una meta assolutamente incredibile che affascina personaggi da tutto il mondo che si affrettano ad acquistare case e terreni proprio qui. Il suo borgo medievale avvolge i visitatori in un’atmosfera unica, il cibo prelibato tipico della zona rende allegro anche […]

Ferragosto nel Mugello, cosa fare

La valle del Mugello è una delle zone più interessanti e belle di tutta Italia: si è avvolti in una natura incontaminata che ha dato ispirazione ad alcuni tra i migliori artisti di tutti i tempi. Qui la storia, la tradizione e la cultura sono fuse in un tutt’uno che riporta immediatamente ogni visitatore in […]

Escursioni sulla Calvana di Prato

La Calvana è una catena montuosa dell’appennino tosco-emiliano caratterizzato da rilievi con altezze comprese tra i 700 e i 916 metri. La catena è lunga circa 15 chilometri e si estende dalla piana pratese fino alla valle del Mugello.  Il massiccio calcareo offre agli amanti delle camminate in montagna, diversi strade dove potersi cimentare con le proprie […]

Dialetto toscano, storia e curiosità

Sappiamo che molti scrittori andarono a “sciacquare i panni in Arno”, soprattutto durante il Risorgimento, per dare a tutta Italia il dialetto parlato da Dante, Petrarca, Boccaccio e colleghi. Base della lingua italiana, il dialetto toscano può essere ancora considerato un dialetto? E quali sono le curiosità legate alla nostra lingua? Lo scopriremo in questo […]