Blog

Breve guida su come degustare l’olio extravergine d’oliva

Come degustare l'olio extravergine d'oliva di Villa Campestri Olive Oil Resort

Come il vino anche l’olio extra vergine d’oliva viene degustato e valutato secondo regole precise.
Scopri in questa breve guida come degustare l’olio extravergine d’oliva!

Come abbinare l’olio d’oliva ai piatti

L’olio di oliva è largamente utilizzato nella dieta mediterranea.

L’olio extravergine di oliva però non è tutto uguale, per questo è importante saper abbinare l’olio giusto ad ogni piatto.

Ecco una breve indicazione di possibili abbinamenti tra pietanze e olio di oliva:

  • Olio Fruttato Intenso: ideale per zuppe di cereali, carni rosse alla griglia, pinzimoni aromatici e bruschette.
  • Olio Fruttato Medio: di ottimo abbinamento su minestre di verdura, soffritti, pesci alla griglia, ceci bolliti.
  • Olio Fruttato Leggero: ideale con piatti delicati latticini, insalate fresche e pesce bollito o al vapore.

Come degustare l’olio extravergine d’oliva

Si definisce Extravergine di Oliva l’olio ottenuto dalla prima spremitura di olive attraverso processi meccanici, quindi senza ricorso a processi o sostanze chimiche, in condizioni che non causino alterazioni dell’olio.

È sufficiente quindi la semplice “spremuta delle olive” per trasferire all’olio extravergine tutte le sostanze naturali in esso contenute. Non a caso viene chiamato da molti “elisir di lunga vita”. L’olio extravergine di oliva contiene in quantità significativa potenti antiossidanti come vitamina E e polifenoli.

Per degustare l’olio extravergine di oliva vi sono delle regole precise per la valutazione organolettica anche se la degustazione vera e propria comporta una conoscenza professionale, o quasi, del prodotto.

 

Analisi olfattiva

Scaldare l’olio contenuto nel bicchiere per liberare ed esaltare le componenti volatili aromatiche.

La temperatura di assaggio deve essere circa 28° C, ciò consente di cogliere al meglio le differenze organolettiche in quanto a temperature più basse c’è una scarsa volatilizzazione dei componenti aromatici, mentre a temperature elevate avviene la produzione di sostanze volatili.

Portare il bicchierino al naso e annusare l’olio con lo scopo di captare tutte le sensazioni gradevoli o meno. Ogni olio è caratterizzato da propri profumi (intensità, fragranza, freschezza, equilibrio) ed eventuali difetti.

Analisi gustativa

Assumete una quantità di olio pari ad un cucchiaino nella cavità orale, senza ingerirlo.

Aspirate dell’aria, lentamente e delicatamente, poi in modo più vigoroso in modo da vaporizzare l’olio nel cavo orale. In questo modo vi è un primo contatto con le papille gustative.

Fate riposare la bocca muovendo lentamente la lingua contro il palato.

Aspirate nuovamente l’aria portando la lingua contro il palato e le labbra semiaperte. Lo scopo è quello di vaporizzare l’olio emulsionandolo con la saliva per portarlo a diretto contatto con le papille gustative laterali.

Al termine, espellere l’olio senza deglutire.

Valutazioni

Valutare attentamente le sensazioni retro-olfattive continuando a muovere la lingua contro il palato.

A Campestri, nella valle del Mugello in Toscana, sorge il nostro Resort pensato per offrire agli ospiti un viaggio nella cultura e nel mondo dell’Olio d’Oliva. Proprio dalla passione per l’olio di oliva nasce il primo Olive Oil Resort al Mondo.

Prenota ora un soggiorno indimenticabile tra le dolci colline toscane e un percorso sensoriale alla scoperta della degustazione dell’olio extravergine di oliva!

Quick Booking


  • Data di Arrivo:

  • Notti:

  • Camere:

  • Adulti:

  • Bambini:

Villa medicea del Trebbio: il patrimonio dell’Umanità nel Mugello

Le ville e i giardini medicei sparsi per la Toscana sono molti ma 14 sono entrati nella World Heritage List dell’Unesco. Scopri con noi la Villa medicea del Trebbio: il patrimonio dell’Umanità nel Mugello!

Dove si trova il Mugello? Curiosità su questa terra

Il Mugello è un territorio caratterizzato da un esteso bacino con una stretta striscia pianeggiante lungo la Sieve, una vasta area centrale di colline e un’ampia zona montuosa. Ma dove si trova di preciso il Mugello?

Come conservare l’olio d’oliva

L’olio di oliva è uno degli alimenti cardine della dieta mediterranea. Gustoso, sano e da sempre utilizzato dall’uomo. Scopri con noi come conservare l’olio d’oliva!

I migliori formaggi tipici della Toscana

Un viaggio nel gusto che parte dal famoso Pecorino Toscano e arriva fino ai caprini dell’Alto Mugello. Scopri con noi quali sono i migliori formaggi tipici della Toscana!

Gli artisti del secondo Rinascimento

Nel corso del Quattrocento si verifica in Italia un vasto rinnovamento culturale che prende il nome di Rinascimento. Scopri con noi quali sono i più grandi artisti del secondo Rinascimento!

Cosa fare a Ferragosto 2019 nel Mugello

Si avvicina anche quest’anno uno dei momenti più attesti dell’estate: Ferragosto! Scopri con noi cosa fare a Ferragosto 2019 nel Mugello!

La Fiera Calda di Vicchio 2019: info e programma

Ogni anno a Vicchio si svolge un’antica festa legata alle tradizioni di questo bellissimo paese nel Mugello. Scopri con noi tutte le info e il programma della Fiera Calda di Vicchio 2019!

Dove imparare ad andare a cavallo vicino a Firenze

Per diventare buoni cavalieri non è necessario iniziare a praticare l’equitazione in tenera età, per questo l’equitazione è uno sport che presenta aspetti senza dubbio attraenti per tutti. Ecco quali sono i migliori posti dove imparare ad andare a cavallo vicino a Firenze!