Blog

Convento del Bosco ai Frati: storia, info e dove dormire

Il Convento Bosco ai Frati Mugello

Nel bellissimo comune toscano di San Piero a Sieve è situato il famoso Convento Bosco ai Frati del Mugello. Scopri con noi la sua storia!

La Storia millenaria del Convento Bosco ai Frati nel Mugello

Il Convento del Bosco ai Frati è considerato tra i più antichi della Toscana.

Fu fondato prima dell’anno Mille dalla famiglia degli Ubaldini e successivamente donato ai frati Francescani.

La realizzazione del convento così come lo conosciamo è attribuita a Michelozzo. L’attribuzione all’artista non si basa su fonti documentarie ma su una tradizione “letteraria” che prende campo con il Vasari alla metà del Cinquecento.

I lavori di rinnovamento del convento, secondo le fonti francescane, sembrerebbero da collocarsi principalmente nel terzo decennio del Quattrocento, tra il 1420 e il 1429.

Ancora oggi si possono osservare sul fianco sinistro, verso la strada, alcune monofore accecate appartenenti all’originaria chiesa medioevale.

Le prime tre campate utilizzano l’antica scatola muraria della chiesa precedente, consolidandone le pareti laterali con due coppie di robusti contrafforti in corrispondenza della ricaduta degli archi traversi semicircolari e delle nervature delle nuove crociere a tutto sesto.

La quarta campata, sempre quadrata, è una sorta di presbiterio rialzato da due gradini delimitato in alto da un arco traverso. Sul fondo un ulteriore arco di trionfo dà accesso al coro poligonale.

La Famiglia Medici nel Mugello, tra arte e fede

Il Convento Bosco ai Frati nel Mugello oltre ad essere un importante luogo di preghiera è anche luogo di grande interesse artistico per le opere che vi sono conservate.

Fu intorno ai primi del ‘400, con Cosimo de’ Medici che il convento conobbe il suo massimo splendore: venne interamente ricostruito ed ampliato, con la costruzione di un campanile, del chiostro e del loggiato su progetto di Michelozzo, autore anche delle modifiche alla Chiesa di San Bonaventura, che si trova al suo interno.

Sempre nello stesso periodo i Medici donarono al convento il famoso crocifisso ligneo attribuito a Donatello, attualmente custodito nel Museo di Arte sacra annesso al convento, dove si possono ammirare anche oggetti di culto, libri, stampe e paramenti sacri.

Nel corso dei secoli il Convento del Bosco ai Frati ha subito molti cambiamenti, dovuti alla sua chiusura da parte di Napoleone Bonaparte prima e del governo italiano poi: oggi è tornato ai francescani dopo essere stato ristrutturato insieme alla chiesa che ospita un dipinto di Jacopo Ligozzi ed un affresco della Scuola fiorentina della prima metà del XV secolo.

La natura che circonda il Convento

Nel comune di San Piero a Sieve presso il Convento di Bosco ai Frati la natura è costituita da una serie di aree umide disseminate all’interno di un bosco (Bosco ai Ronchi) a dominanza di cerro.

Tali aree umide sono costituite da due piccoli stagni, Laghetto ai Ronchi e Laghetto ai Frati, ubicati rispettivamente a sud-est e a sud-ovest del Convento, da un lago artificiale presso loc. Poggiolino e da una piccola pozza alimentata da una fonte limitrofa.

Dal punto di vista del terreno l’area è in gran parte interessata da sabbie e letti di ghiaia e in minor misura da ciottoli.

Nell’area circostante il Convento Bosco ai Frati si sviluppa un itinerario di grande valore paesaggistico e adatto percorsi di walking o mountain bike. La strada, sempre asfaltata rende possibile infatti l’uso di qualunque bicicletta.

Il percorso è di media difficoltà e i tratti di salita non superano mai i 500 metri di lunghezza con pendenze che possono variare dal 3 al 7-8%.

Scopri il Mugello e visita Convento Bosco ai Frati!

Il Convento del Bosco ai Frati è situato in località Lucigliano, nel comune di San Piero a Sieve, a pochi chilometri da Villa Campestri Olive Oil Resort.

Il Convento è aperto al pubblico, il nostro staff sarà felice di fornire gli ospiti informazioni su orari o prenotazioni.

Se volete vivere un soggiorno all’insegna di storia, arte e natura nel Mugello vi aspettiamo a Villa Campestri Olive Oil Resort!

Quick Booking


  • Data di Arrivo:

  • Notti:

  • Camere:

  • Adulti:

  • Bambini:

Le Ricette di Villa Campestri: Tortello nero di patate al ragù’ di seppia

I tortelli di patate del Mugello sono una squisita ricetta tipica del territorio. La ricetta si tramanda di generazione in generazione ma è sempre aperta a nuove rivisitazioni. Scopri con noi la tradizione del tortello di patate del Mugello e unasquisita variante gourmet!

Il Lusso di un Resort dal Cuore che Batte

Le vacanze estive sono l’occasione giusta per concedersi momenti di relax in un luogo intimo, protetto e avvolto dalla quiete della natura toscana. Il Bonus Vacanze 2020 può aiutarti a scoprire la magia di Villa Campestri Olive Oil Resort e le bellissime emozioni che puoi vivere con noi!

Festa di San Giovanni in Toscana: Cosa Fare e Dove Andare

La ricorrenza di San Giovanni è un momento molto atteso a Firenze in quanto patrono della città. E’ anche l’occasione per godersi una giornata libera dal lavoro e organizzare una piacevole scampagnata di inizio estate. Scopri con noi cosa fare e dove andare per la Festa di San Giovanni!

I migliori percorsi trekking in Toscana

La primavera e l’estate portano con loro la voglia di camminare e riscoprire il rapporto con la natura. Scopri con noi quali sono i migliori percorsi trekking in Toscana!

Bonus Vacanze: Ecco Come Ottenerlo

Le vacanze 2020 saranno all’insegna del turismo di prossimità, alla riscoperta dell’Italia e dei suoi luoghi meravigliosi. In aiuto alle tante famiglie in cerca di località dove rilassarsi e godersi le vacanze in sicurezza arriva anche il Bonus Vacanze: ecco come ottenerlo.

5 Idee per le tue Vacanze nella Campagna Toscana

Dalle cime delle Alpi Apuane fino alle pianure della costa e della Maremma, la Toscana offre una grande varietà di paesaggi per la gioia degli amanti della natura. Ecco 5 Idee per le tue vacanze nella campagna toscana!

Le Ricette di Villa Campestri: Sushi di Montagna

Siamo tutti pazzi per il Sushi, piatto giapponese che è entrato definitivamente nelle abitudini gastronomiche di giovani e meno giovani. Ma per chi non amasse il pesce crudo? Per loro ecco il Sushi di Montagna!

Dove passare le vacanze estive in Toscana nel 2020

Il 2020 sarà l’anno del turismo di prossimità in cui nuove mete turistiche saranno riscoperte. Mare, monti, trekking e vacanze all’aria aperta, ecco dove passare le vacanze estive 2020 in Toscana!