Blog

Convento del Bosco ai Frati: storia, info e dove dormire

Il Convento Bosco ai Frati Mugello

Nel bellissimo comune toscano di San Piero a Sieve è situato il famoso Convento Bosco ai Frati del Mugello. Scopri con noi la sua storia!

La Storia millenaria del Convento Bosco ai Frati nel Mugello

Il Convento del Bosco ai Frati è considerato tra i più antichi della Toscana.

Fu fondato prima dell’anno Mille dalla famiglia degli Ubaldini e successivamente donato ai frati Francescani.

La realizzazione del convento così come lo conosciamo è attribuita a Michelozzo. L’attribuzione all’artista non si basa su fonti documentarie ma su una tradizione “letteraria” che prende campo con il Vasari alla metà del Cinquecento.

I lavori di rinnovamento del convento, secondo le fonti francescane, sembrerebbero da collocarsi principalmente nel terzo decennio del Quattrocento, tra il 1420 e il 1429.

Ancora oggi si possono osservare sul fianco sinistro, verso la strada, alcune monofore accecate appartenenti all’originaria chiesa medioevale.

Le prime tre campate utilizzano l’antica scatola muraria della chiesa precedente, consolidandone le pareti laterali con due coppie di robusti contrafforti in corrispondenza della ricaduta degli archi traversi semicircolari e delle nervature delle nuove crociere a tutto sesto.

La quarta campata, sempre quadrata, è una sorta di presbiterio rialzato da due gradini delimitato in alto da un arco traverso. Sul fondo un ulteriore arco di trionfo dà accesso al coro poligonale.

La Famiglia Medici nel Mugello, tra arte e fede

Il Convento Bosco ai Frati nel Mugello oltre ad essere un importante luogo di preghiera è anche luogo di grande interesse artistico per le opere che vi sono conservate.

Fu intorno ai primi del ‘400, con Cosimo de’ Medici che il convento conobbe il suo massimo splendore: venne interamente ricostruito ed ampliato, con la costruzione di un campanile, del chiostro e del loggiato su progetto di Michelozzo, autore anche delle modifiche alla Chiesa di San Bonaventura, che si trova al suo interno.

Sempre nello stesso periodo i Medici donarono al convento il famoso crocifisso ligneo attribuito a Donatello, attualmente custodito nel Museo di Arte sacra annesso al convento, dove si possono ammirare anche oggetti di culto, libri, stampe e paramenti sacri.

Nel corso dei secoli il Convento del Bosco ai Frati ha subito molti cambiamenti, dovuti alla sua chiusura da parte di Napoleone Bonaparte prima e del governo italiano poi: oggi è tornato ai francescani dopo essere stato ristrutturato insieme alla chiesa che ospita un dipinto di Jacopo Ligozzi ed un affresco della Scuola fiorentina della prima metà del XV secolo.

La natura che circonda il Convento

Nel comune di San Piero a Sieve presso il Convento di Bosco ai Frati la natura è costituita da una serie di aree umide disseminate all’interno di un bosco (Bosco ai Ronchi) a dominanza di cerro.

Tali aree umide sono costituite da due piccoli stagni, Laghetto ai Ronchi e Laghetto ai Frati, ubicati rispettivamente a sud-est e a sud-ovest del Convento, da un lago artificiale presso loc. Poggiolino e da una piccola pozza alimentata da una fonte limitrofa.

Dal punto di vista del terreno l’area è in gran parte interessata da sabbie e letti di ghiaia e in minor misura da ciottoli.

Nell’area circostante il Convento Bosco ai Frati si sviluppa un itinerario di grande valore paesaggistico e adatto percorsi di walking o mountain bike. La strada, sempre asfaltata rende possibile infatti l’uso di qualunque bicicletta.

Il percorso è di media difficoltà e i tratti di salita non superano mai i 500 metri di lunghezza con pendenze che possono variare dal 3 al 7-8%.

Scopri il Mugello e visita Convento Bosco ai Frati!

Il Convento del Bosco ai Frati è situato in località Lucigliano, nel comune di San Piero a Sieve, a pochi chilometri da Villa Campestri Olive Oil Resort.

Il Convento è aperto al pubblico, il nostro staff sarà felice di fornire gli ospiti informazioni su orari o prenotazioni.

Se volete vivere un soggiorno all’insegna di storia, arte e natura nel Mugello vi aspettiamo a Villa Campestri Olive Oil Resort!

Quick Booking


  • Data di Arrivo:

  • Notti:

  • Camere:

  • Adulti:

  • Bambini:

La Via del Latte nel Mugello

altTra i prodotti tipici più conosciuti del Mugello c’è sicuramente il latte: in queste terre infatti, le mucche vengono allevate in pascoli aperti, nutrite con foraggi di qualità, e questo permette di ottenere un latte buono e genuino.

Scopri San Piero a Sieve nel Mugello

Il Mugello è un territorio ricco di numerosi borghi medievali dall’incredibile fascino. Vieni con noi alla scoperta di San Piero a Sieve!

Foliage in Toscana: Scopri l’Autunno nei Boschi più Belli

Quando arriva l’autunno il bosco cambia colore e la natura crea spettacolari paesaggi in cui diventa magico immergersi. È il fenomeno del Foliage che in Toscana regala emozioni davvero uniche. Vivi il Foliage in Toscana e scopri l’autunno nei boschi più belli.

Perché il Pane Toscano è senza sale?

Il pane in tutta Italia è un alimento fondamentale, sempre presente sulla tavola a pranzo e cena. Ma ogni regione ha le sue specialità, scopri assieme a noi le caratteristiche del pane toscano e perché è senza sale.

Tortello di patate: da piatto povero a simbolo della cucina del Mugello

Il tortello di patate è un piatto che fa parte della tradizione culinaria del Mugello. Nato in principio come piatto povero oggi è una vera e propria specialità gastronomica relizzata in numerose varianti dagli chef toscani. Scopri con noi le caratteristiche del tortello di patate del Mugello!

Le Ricette di Villa Campestri: Sformato di cavolo nero su crema di cannellini

Le ricette di Villa Campestri sono facili da preparare e ispirate alla buona cucina toscana. Scopri con noi come prepare lo Sformato di cavolo nero su crema di cannellini!

Visitare il Mugello: cosa vedere e cosa fare

Il Mugello è una bellissima terra toscana in cui sorge Villa Campestri, una terra ricca di tradizioni, storia e natura. Vogliamo condurvi alla scoperta dei borghi più belli di questo territorio per visitare le chiese e le pievi assolutamente da non perdere. Ecco cosa vedere e cosa fare se vuoi visitare il Mugello!

Trippa e Lampredotto: Cosa Sono e Come Cucinarli

La Trippa e il Lampredotto sono due specialità culinarie italiane molto particolari in quanto provengono da frattaglie bovine. Entrambe fanno parte della tradizione gastronomica toscana ma a farla da padrone a Firenze è il Lampredotto, una vera e propria istituzione. Vediamo assieme cosa sono la Trippa e il Lampredotto e quali sono le migliori ricette […]