Blog

Dialetto toscano, storia e curiosità

dialetto toscano dante

Sappiamo che molti scrittori andarono a “sciacquare i panni in Arno”, soprattutto durante il Risorgimento, per dare a tutta Italia il dialetto parlato da Dante, Petrarca, Boccaccio e colleghi. Base della lingua italiana, il dialetto toscano può essere ancora considerato un dialetto? E quali sono le curiosità legate alla nostra lingua? Lo scopriremo in questo articolo.

Da Firenze all’Italia

In generale il dialetto toscano non presenta grandi differenze con l’italiano perché per esplicita scelta culturale e politica è stato alla base della nostra lingua. Esistono comunque alcune differenze, che danno vita ai vari vernacoli come il fiorentino, il lucchese, il pisano-livornese, l’aretino.

La C aspirata

Una caratteristica prevalentemente toscana, che si è persa in italiano, è quella di far scomparire o meglio aspirare le consonanti occlusive come la C.

Quando accade questa aspirazione? In genere quando la consonante C un suono duro (come in “casa”) e non un suono dolce (come in “ciliegia”); soprattutto poi se si trova all’inizio e all’interno della parola ed è preceduta da vocale o seguita da A, O, U.

Se la C è preceduta da vocali che fungono da preposizioni oppure da congiunzioni o se sono accentate, non c’è aspirazione: quindi si dice, come in italiano, “si va a cavallo” oppure “capra e cavoli”.

Non si aspira, per l’appunto quando ha un suono dolce, perché seguita da E ed I: ceci, Cina, cena. La C non scompare, infine, se preceduta da consonante o se raddoppia: quindi si dirà un cucciolo, un chiodo, ma anche il cavallo o il collo.

La sparizione di T e V

In fiorentino molto frequentemente spariscono sia la consonante T che la V, quando si trovano in posizione intervocalica: quindi in italiano andato diventa “anda’o” e tavola diventa “ta’ola”. Il monosillabo “Schi” si trasforma spesso in “sti”, da cui derivano mastio (per maschio), stioccare (per schioccare), mustio (per muschio), stiaccia’a (per schiacciata).

I pronomi e gli aggettivi possessivi

I pronomi composti come glielo, gliela, gliele, diventano gnélo, gnéla, gnele soprattutto se preceduti da un verbo: fàgnene, dìgnene…

Altri toscanismi che non sono passati nell’italiano sono l’uso del “te” al posto del “tu” (in italiano “tu andresti?”, in toscano “te c’andresti?”, ma anche “te tu c’andresti?”).

Anche l’usatissimo raddoppiamento del pronome personale dativo (“a me mi piace”, “a te ti piace”) e il “noi si” (“si va a mangiare, noi si va là”) invece della prima persona plurale sono di origine toscana.

Per quanto riguarda gli aggettivi possessivi, “Mio, mia, miei e mie” diventano mi’; invece tuo, tua, tuoi, tue diventano tu’; e infine suo, sua, suoi, sue si trasformano in su’. In Toscano si dice “la mi’ casa”; “il tu’ babbo” e non “la mia casa” e “tuo padre”.

I verbi

Fare e andare, alla prima persona singolare dell’indicativo presente diventano “fo” e “vo”. L’infinito dei verbi, che in italiano termina con “-re”, in toscano viene troncato: andare – andà’; pèrdere – pèrde’ e così via.

Vieni a scoprire il dialetto toscano

Se sei curioso e vuoi immergerti nella parlata toscana ti aspettiamo a Villa Campestri Olive Oil Resort, per un soggiorno a pochi chilometri da Firenze.

Quick Booking snippet


  • Data di Arrivo:

  • Notti:

  • Camere:

  • Adulti:

  • Bambini:

Escursioni sulla Calvana di Prato

La Calvana è una catena montuosa dell’appennino tosco-emiliano caratterizzato da rilievi con altezze comprese tra i 700 e i 916 metri. La catena è lunga circa 15 chilometri e si estende dalla piana pratese fino alla valle del Mugello.  Il massiccio calcareo offre agli amanti delle camminate in montagna, diversi strade dove potersi cimentare con le proprie […]

Dialetto toscano, storia e curiosità

Sappiamo che molti scrittori andarono a “sciacquare i panni in Arno”, soprattutto durante il Risorgimento, per dare a tutta Italia il dialetto parlato da Dante, Petrarca, Boccaccio e colleghi. Base della lingua italiana, il dialetto toscano può essere ancora considerato un dialetto? E quali sono le curiosità legate alla nostra lingua? Lo scopriremo in questo […]

Dolci tipici di Firenze

La Toscana è forse la regione italiana più famosa al mondo, conosciuta per essere stata la culla del Rinascimento, dell’arte della cultura. Tutti sappiamo che cosa vedere a Firenze, cosa fare in Versilia ed in Maremma e ricordiamo Pisa con la sua torre pendente. Se però analizziamo la cucina toscana, dominano piatti famosi come la […]

Estate toscana: cosa fare e dove andare

I mesi estivi sono in genere accompagnati da una voglia incontenibile di gite fuori porta e vacanze. Proprio per questo vogliamo proporre un piccolo aiuto per decidere cosa fare e dove andare durante l’estate, concentrandoci su una regione particolarmente ricca sia dal punto di vista naturalistico che in merito alle attività da provare: la Toscana. […]

Borghi Medievali nel Mugello

Tutti conoscono il Mugello, spesso citato anche per gare motocicliste e di formula Uno, ma anche perché è una delle più suggestive valli della Toscana, posta a nord di Firenze. Si tratta di un ambiente incantevole, da secoli modificato dall’uomo, ricco di piccoli borghi di origine medievale perfettamente conservati. Vediamo quali sono i principali e […]

Colline fiorentine: scopri gli itinerari meno battuti

Firenze, la città florida (dal latino Florentia), è una delle città più amate in Italia e in tutto il mondo grazie alla prosperità artistica, culturale e architettonica che tappezzano la città in ogni angolo. Una volta nella vita è doveroso visitare la città fiore all’occhiello del Rinascimento, e perché no, magari organizzare anche una gita fuori […]

Argentario e Maremma: le migliori escursioni

La Toscana è una regione tutta da scoprire, ricca di paesaggi meravigliosi e scorci mozzafiato che vale davvero la pena vedere dal vivo con i propri occhi. In particolare, vogliamo prendere in considerazione due zone specifiche della regione: la Maremma e l’Argentario. La prima, rappresenta una zona geografica estesa tra Toscana e Lazio, che si […]

Italian Tour in Tesla: Hotel e Resort con Ricarica

Sono ormai tante le persone che cercano di portare avanti una vita più ecologia e sostenibile nel rispetto dell’ambiente e del mondo. Un grande passo è proprio l’utilizzo di una Tesla elettrica per muoversi in maniera green senza rinunciare a nessun tipo di comfort. Sappiamo però che può non essere sempre facile trovare stazioni con […]