Blog

Foliage in Toscana: Scopri l’Autunno nei Boschi più Belli

Foliage in Toscana

Quando arriva l’autunno il bosco cambia colore e la natura crea spettacolari paesaggi in cui diventa magico immergersi. È il fenomeno del Foliage che in Toscana regala emozioni davvero uniche. Vivi il Foliage in Toscana e scopri l’autunno nei boschi più belli.

Vivere l’autunno in Toscana

Nell’immaginario collettivo l’autunno è una stagione malinconica, metafora dell’abbandono. E’ la stagione delle piogge, della fine dell’estate e dell’inizio dell’inverno.

Con l’arrivo dell’autunno la natura cambia, le giornate si accorciano e le temperature scendono.

Ma l’autunno non è solo il preludio dell’inverno, è una stagione affascinante ricca di meravigliosi colori e odori, che crea nell’essere umano uno stato d’animo più introspettivo, in sintonia con ciò che ci circonda.

Ad esempio, passeggiare nei boschi durante la stagione dell’autunno è un’esperienza meravigliosa capace addolcire l’anima.

Il silenzio del bosco, il rumore dei propri passi, il procedere lento all’interno di un mondo di colori avvolgenti è qualcosa di magico.

L’autunno in Toscana sa regalare esperienze uniche in quanto è un territorio ricco di fitti boschi di abeti e faggi che in questa stagione mutano il loro aspetto.

Camminare all’interno di una faggeta in autunno significa essere immersi in un mare di foglie rosse brillanti, sembrerà di camminare in un tappeto dal colore rosso acceso.

Questo è il fenomeno del foliage in Toscana, che d’autunno regala momenti indimenticabili.

Che cosa è il Foliage e perché è così magico

In autunno il ciclo di vita degli alberi trasforma molte chiome, in gialli intensi, rossi infuocati, fino al viola o al marrone.

È emozionante camminare all’interno di questi boschi muovendosi su un morbido tappeto di foglie.

Questo scenario prende il nome di foliage, ovvero quel fenomeno in cui, durante l’autunno, gli alberi perdono le foglie e la loro colorazione cambia.

Uno degli ambienti più spettacolari dove “praticare” il foliage è sicuramente la faggeta. In autunno, le foglie dei faggi perdono la loro colorazione verde brillante, per andare a coprire tutta la gamma di colori che va dal giallo, rosso, fino al marrone, trasformando il bosco.

Vivere l’esperienza del Foliage è davvero magico perché la tavolozza di colori che ci offre il bosco autunnale è incredibilmente variopinta.

Foliage in Toscana: 3 boschi da ammirare in autunno

Il fenomeno del foliage in Toscana regala scenari davvero unici.

Durante l’autunno le piante perdono le loro foglie che, cadendo al suolo, creano un pavimento naturale dai colori bellissimi.

Sono tanti i boschi in Toscana ideali da percorrere a piedi durante l’autunno, ma alcuni regalano atmosfere davvero uniche, quasi mistiche.

Per godere appieno del fenomeno del Foliage in Toscana ecco quali sono 3 boschi ideali in cui immergersi in autunno:

Foreste Casentinesi

Sono tra le foreste più variopinte d’Italia, situate sull’Appennino Tosco-Romagnolo custodiscono oltre 40 specie di alberi e tantissime faggete che d’autunno creano una distesa di foglie rosse dal colore acceso.

Foresta di Vallombrosa

Uno dei parchi più belli della Toscana in cui sorge l’abbazia di Vallombrosa circondata da boschi incantanti che vi condurranno fino alla vetta del monte Secchieta.

I Sentieri dell’Alto Mugello

Affascinanti boschi di faggio che in autunno regalano emozioni magiche, quasi pacificanti.

Ti aspettiamo nel Mugello per ammirare il Foliage in Toscana

Se anche tu sei un’amante della natura e non vedi l’ora di camminare immerso in un bosco ti aspettiamo a Villa Campestri Olive Oil Resort per vivere l’emozione del foliage in Toscana.

Quick Booking


  • Data di Arrivo:

  • Notti:

  • Camere:

  • Adulti:

  • Bambini:

Thanksgiving e tutto quello che devi sapere!

Thanksgiving è una festività nord americana sempre più diffusa anche in Europa e in questo articolo illustreremo tutto quello che dovete sapere per non farvi trovare impreparati!

5 posti da Visitare a Firenze Gratis

Firenze patrimonio dell’arte rinascimentale e coinvolgente meta turistica, ha sempre fatto parlare di sé e del suo fascino, facendosi con il tempo amare e apprezzare come una delle città più belle al mondo. La qualità si paga, e tutti lo sappiamo, ma oggi vorremmo darvi qualche ispirazione e consiglio su cosa visitare a Firenze gratis!

Olio Extra Vergine di Oliva: l’Oro Verde della Toscana

Novembre è il tradizionale mese della raccolta delle olive in tutta la Toscanae a Villa Campestri non vedevamo l’ora di occuparci di uno dei lavori agricoli più belli dell’autunno. Vieni con noi in un viaggio alla scoperta dell’oro verde della Toscana: il buonissimo olio extra vergine di oliva!

Le 5 cose da visitare nel Mugello e dintorni

Mugello valle incantata che si estende a nord e nord-est di Firenze,mix di cultura, arte e vigorosa natura. Una delle terre più affascinanti e imperdibili dellaToscana, per conoscerla meglio vi sveleremo 5 cose da visitare nel Mugello e dintorni!

Alla Scoperta dell’Alto Mugello: Palazzuolo sul Senio

Se avete voglia di fare una gita fuori porta nell’Alto Mugello, vi consigliamo un luogo davvero speciale: Palazzuolo sul Senio, un borgo medioevale a solo 23 chilometri da Villa Campestri Olive Oil Resort!

Marrone del Mugello: una specialità davvero gustosa!

Ottobre in Toscana è il tempo della raccolta delle castagne: nel Mugello in particolare esiste un tipo di castagna diverso dalle altre, il Marrone. Scopri la sua storia e le sue proprietà!

Autunno in Mugello: tra natura, arte, sport e prodotti tipici

L’Autunno, soprattutto in Mugello, è una stagione magica per la Toscana: la natura si vela di mille colori, l’aria si fa più tiepida e la luce assume sfumature dorate. Un periodo ideale per una vacanza, dove natura e storia fanno da protagoniste, e dove è possibile praticare sport all’aria aperta.

Ragù di cinghiale: la ricetta toscana per eccellenza

In Italia il cibo è culto e, a seconda della regione, i piatti tradizionali possono variare, dai tipici piatti di pasta, come tagliatelle lasagne e gnocchi, a specialità quali formaggi e dolci fino ad arrivare alla famigerata ricetta toscana del ragù di cinghiale.