Blog

Giotto, il pittore toscano entrato nel mito

Giotto pittore toscano entrato nel mito con Villa Campestri Olive Oil Resort

Tra gli artisti che sono nati in Toscana, ci sono moltissimi pittori che hanno segnato in maniera indelebile la Storia dell’Arte. Questo è dovuto al fatto che non solo hanno rivoluzionato il modo di rappresentare la realtà, ma anche perché hanno saputo influenzare profondamente le produzioni artistiche. Questo vale sia per quelle ad essi contemporanee, sia rispetto a quelle venute nei secoli successivi.

Tra i pittori toscani che merita maggiormente questo tipo di riconoscimento, a livello mondiale, c’è senza ombra di dubbio Giotto, che fu anche architetto. Ciò è dovuto al fatto che le sue opere più famose sono ormai entrate a far parte dell’immaginario popolare e collettivo.

Origini e formazione di Giotto

Giotto nacque nella seconda metà del XIII secolo, probabilmente a Vicchio, da una famiglia di piccoli proprietari terrieri che si trasferì a Firenze.

Qui il giovane venne affidato alla bottega di Cimabue, da cui si distinse al punto che già durante la sua vita nacquero diverse leggende.

Tra queste, oltre alla famosa capacità di disegnare un cerchio perfetto senza l’uso del compasso riportata anche dal Vasari, ce n’è una che è stata rappresentata da diversi pittori successivi a Giotto. Si tratta dell’episodio secondo il quale il Cimabue avrebbe compreso il talento del suo discepolo vedendolo disegnare in modo realistico delle pecore, usando semplicemente del carbone su un sasso.

Un altro mito vede il maestro fiorentino vittima di uno scherzo, poiché il giovane Giotto avrebbe disegnato, su una tela, una mosca così realistica che lo stesso Cimabue avrebbe poi tentato di scacciare. Una volta compreso lo scherzo, fu il momento di congedare l’allievo, la cui formazione era ormai completata.

Tutte queste storie dimostrano come il pittore fiorentino fosse apprezzato per la grande abilità tecnica e per la naturalezza della sua arte. Tanto che arrivò ad aprire la propria bottega e ad essere circondato da una grande quantità di allievi.

A questi affidava le opere minori o lo sviluppo di quelle più importanti, ma solo dopo averne importato i bozzetti.

Il ritorno alla naturalezza e gli studi prospettici nelle opere principali di Giotto

I meriti maggiori di Giotto sono talmente rivoluzionari da aver reso obsolete le opere d’arte a lui immediatamente precedenti.

Tra queste capacità rientra non solo l’uso della prospettiva, fino ad allora non utilizzata in Europa, ma anche l’abilità nella realizzazione del chiaroscuro, capace di apportare realismo e profondità ai suoi disegni.

Tutto questo creò una netta scissione con i dettami dell’arte bizantina, profondamente statica e priva di qualsiasi contesto naturalistico o paesaggistico.

Al contrario, le figure di Giotto superano la bidimensionalità e sono inserite in una narrazione viva, tanto da arrivare a dialogare tra loro quando la composizione lo permette, mostrando una forte espressività emotiva.

Tra le opere più importanti di Giotto pittore rientrano senza dubbio il fiorentino Crocifisso di Santa Maria Novella, il Ciclo delle Storie di San Francesco nella Basilica di Assisi e la Cappella degli Scrovegni di Padova, al cui interno si trova il famosissimo affresco che rappresenta L’Ultima Cena.

Vieni a scoprire Giotto nel Mugello

Se vuoi scoprire la figura e il talento di Giotto ti aspettiamo a Villa Campestri Olive Oil Resort nel Mugello, a pochi chilometri da Vicchio, dove ancora oggi è possibile visitare la casa natale di Giotto.

Quick Booking


  • Data di Arrivo:

  • Notti:

  • Camere:

  • Adulti:

  • Bambini:

I laghi per la pesca sportiva nel Mugello

Ci sono alcune zone del territorio italiano dove la pratica di determinate attività sportive raggiunge il suo massimo. Appassionati, principianti e professionisti si riversano in massa in questi luoghi. I laghi per la pesca sportiva nel Mugello rappresentano un approdo sicuro per i cultori del genere. La varietà di specie è notevole e ciò spinge […]

Giotto, il pittore toscano entrato nel mito

Tra gli artisti che sono nati in Toscana, ci sono moltissimi pittori che hanno segnato in maniera indelebile la Storia dell’Arte. Questo è dovuto al fatto che non solo hanno rivoluzionato il modo di rappresentare la realtà, ma anche perché hanno saputo influenzare profondamente le produzioni artistiche. Questo vale sia per quelle ad essi contemporanee, […]

In viaggio alla scoperta dei prodotti tipici toscani

Come tutte le regioni dell’Italia, anche la Toscana può vantare una ricchissima offerta di prodotti tipici, prelibati e saporiti, degni di ogni palato fine. Inoltre questo territorio è caratterizzato sia da paesaggi meravigliosi, sia da patrimoni artistici e culturali di inestimabile valore. Dunque non c’è da meravigliarsi se la Toscana è ogni anno la meta […]

Il pecorino toscano, formaggio DOP dal sapore inconfondibile

Tra i prodotti che la ricchissima tradizione gastronomica della Toscana può offrire, rientra senza dubbio il pecorino toscano DOP. Si tratta di un formaggio ovino davvero molto saporito e per questo apprezzato dalle buone forchette.

Arte e Storia si incontrano a Vicchio

quale vivono poco più di 8000 abitanti. Si tratta del luogo in cui ebbero origine due pittori fondamentali per la storia dell’arte italiana. Questi sono Giotto, vissuto tra ‘200 e ‘300 e di cui si conserva ancora la casa natale all’interno del comune, e il Beato Angelico, che operò durante il Rinascimento quattrocentesco. I soggiorni […]

Valle del Mugello, la meta perfetta per gli appassionati di moto

Immersa nella campagna Toscana la valle del Mugello ospita il famoso autodromo internazionale del Mugello. Si tratta di un circuito automobilistico e motociclistico italiano, il Mugello Circuit che si compone di 15 curve ed è lungo 5245 metri, per una superficie totale di quasi 170 ettari. Attualmente è proprietà della casa automobilistica Ferrari, che l’ha […]

Quali sono i maggiori esponenti dell’arte toscana?

La Toscana è una regione che ha dato i natali a moltissimi artisti riconosciuti a livello mondiale. Nei secoli, questa regione è stata protagonista di floridissimi scambi commerciali, oltre che teatro di alcune delle corti più raffinate che la storia europea abbia visto. Tutto questo si riscontra attraverso le opere d’arte, che hanno abbracciato i […]

I modi di dire fiorentini più comuni

Passeggiando per le strade di Firenze si possono sentire molte espressioni vernacolari tipiche del capoluogo toscano. Tra storia e leggende, scopriamo insieme non solo quali sono i modi di dire più comuni, ma anche da dove hanno avuto origine.