Blog

A caccia di Porcini in Toscana. Ricetta per il Risotto.

Funghi_porcini_Sasso_Pisano

Se mai ci fosse una medaglia d’oro olimpica nel mondo per la bontà dei funghi, i Porcini vincerebbero sicuramente! Si tratta di uno dei funghi più pregiati in tutto il mondo, e il primo passo per l’apprezzamento è nella comprensione di come nasce questo “frutto del bosco”. I Porcini sono un elemento essenziale della cucina locale toscana.

I Porcini appartengono al genere Boletus che sono noti per essere teneri conn un grande “cappello” grande e carnoso che è supportato da un gambo corto e grassoccio. Purtroppo i Porcini non si possono ‘coltivare’ e si deve andare nel bosco alla loro ricerca. Sperro si trovano sotto i castagni e qualche varietà specifica di quercia. Il Porcino fresco è migliore del Porcino essiccato, anche se può essere difficile trovarlo.

Il momento migliore per trovarli è in primavera o autunno, in genere dopo qualche giornata piovosa. Quando si va a raccogliere i funghi, andate sempre in compagnia di un esperto e fate attenzione a non sradicare il fungo ma a tagliarlo alla base in modo tale il prossim’anno rinascerà in quello stesso punto.

Un’altra varietà pregiata di fungo che troviamo spesso nella valle del Mugello è l’ambita Prugnolo, con “radici” risalenti al periodo rinascimentale, quando fu menzionato per la prima volta.

La versatilità dei Porcini è senza limite, si possono fare salse per la pasta o gustarli a crudo in un’isalata invernale. Ecco la ricetta per un piatto di risotto ai funghi porcini, che siamo certi vi piacerà!

Risotto ai funghi porcini

200-300 grammi di funghi porcini freschi

3 spicchi d’aglio

4-5 tazze di riso per risotti

5 cucchiai di olio extra vergine di oliva

3 tazze di brodo, vegetale o di carne

1 1/2 bicchiere di vino bianco

25 g di burro

50g di parmigiano o grana padano, grattugiato fresco

Pulite i funghi con cura e separare il gambo dal cappello, poi tagliate a pezzi grosso. Scaldate il vostro brodo in una piccola pentola; in una casseruola riscaldate l’olio d’oliva con gli spicchi d’aglio, fare attenzione a non bruciarli e cuocere fino a quando non appaiono dorati. Aggiungete i funghi, la metà del vino bianco e un po’di sale. Cuocete per 5-7 minuti a fuoco lento. In una terza casseruola aggiungte un po’ di olio di oliva e burro, aggiungete il riso e versate il resto del vino bianco. Lentamente aggiungete il brodo fino a quando il riso è appena coperto e mescolart con un cucchiaio di legno. Mentre il liquido evapora, aggiungere altro brodo, mescolando lentamente. Quando il riso è fatto aggiungete i funghi cotti e mescolate tutto insieme, quindi aggiungere il formaggio grattugiato e un filo d’olio d’oliva prima di servire.

Quick Booking


  • Data di Arrivo:

  • Notti:

  • Camere:

  • Adulti:

  • Bambini:

I biscotti quaresimali, biscotti toscani per eccellenza

Prima di Pasqua nei forni e nelle pasticcerie toscane si trovano dei biscotti a forma di lettera color cacao. Se siete in questo periodo nel Mugello o in una altra zona della Toscanaè difficile non essere incuriositi e attratti da questi famosi biscotti toscani: i quaresimali!

Lo scoppio del carro, una tradizione tutta fiorentina

A Firenze teniamo molto alle nostre tradizioni, specialmente quelle più antiche e particolari. E se vi dicessimo che per Pasqua facciamo volare una colombina con 4 razzi su una corda lunga 150 metri che parte proprio dall’altare della nostra chiesa più importante e fa scoppiare un carro? Leggete il nostro articolo per scoprire la tradizione […]

La bistecca alla fiorentina

Ogni visitatore curioso si trova ad assaggiare il cibo del luogo che visita. Bisogna ammettere che in Toscana ogni turista sarà certamente fortunato perché tra vini pregiati, ottimi formaggi, prezioso olio extra vergine d’oliva ogni palato viene soddisfatto. La pietanza che mette d’accordo tutti e che non si può scordare di assaggiare se vi trovate […]

I parchi fiorentini da visitare in primavera

Finalmente è arrivata la tanto attesa primavera e la voglia di uscire dalle nostre case per assaporare l’aria fresca e vedere i fiori iniziare a sbocciare! Firenze è una città verde che presenta molti parchi da visitare in primavera!

5 modi di usare l’olio extra vergine di oliva in cucina

In Toscana sono molto orgogliosi dei nostri enogastronomici ma, tra tutti, il Re è sicuramente l’olio extra vergine di oliva. Se sfogliate un libro di cucina mediterranea troverete l’olio extra vergine di oliva come ingrediente sia per piatti crudi che cotti, in cucina ci sono molti modi usare l’Evo.

La proposta di Matrimonio in Toscana

Siamo così abituati ai film hollywoodiani e alle proposte di Matrimonio in grande che forse quando arriva il nostro momento siamo un po’ in difficoltà. Le proposte possono avere vari stili da quella più intima a quella tradizionale e sono tutte ovviamente molto emozionanti! Scegliere le parole è sicuramente importante ma se scegli bene anche […]

L’inverno in Toscana è più dolce con una fetta di torta

Ogni stagione ha le sue tradizioni. D’estate si va al mare, d’autunno si torna a scuola e si fanno buoni proposti, in primavera ci si sente rinascere e d’inverno? A tante persone non piacciono le giornate invernali perché sono fredde, ma in Toscana siamo molto fortunati e le giornate da guanti e cappello sono molto […]

La cioccolata fiorentina, un segreto di Stato!

Firenze è una città famosa in tutto il mondo per i suoi musei e le incredibili opere d’arte in essi custodite. Ma non solo l’arte, infatti, la cucina Toscana è altrettanto famosa e non tutti sanno che per moltissimi anni era la cioccolata fiorentina l’alimento più ricercato. Incredibile ma vero per anni la ricetta della […]