Blog

Parco Nazionale Foreste Casentinesi: guida alle escursioni

Il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi

A cavallo tra Emilia-Romagna e Toscana è situata un’area dalla rara bellezza, il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Scopri la guida alle escursioni!

Il bellissimo Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi

Nel cuore della Toscana il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi copre una vasta area territoriale toccando ben 11 comuni delle 3 province di Forlì-Cesena, Arezzo e Firenze.

Rappresenta una meravigliosa cornice naturale ricca di flora e di fauna.

Nella storia il Parco è stato luogo di vita e di lavoro, numerosi ruderi e borghi abbandonati al suo interno attestano un passato molto fiorente. Attualmente il Parco conta al suo interno circa 1.500 residenti.

Non trattandosi di alta montagna è tranquillamente fruibile in tutte e 4 le stagioni, ove ciascuna ha la propria peculiarità paesaggistica.

Tra le specie in esso presenti vi sono il lupo dell’Appennino settentrionale e 5 specie di ungulati:

  • Cinghiale;
  • Capriolo;
  • Daino;
  • Cervo;
  • Muflone.

Gli alberi e le sorgenti delle Foreste Casentinesi

Il territorio del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi si presenta prevalentemente montuoso, con un limite altitudinale posto ai 1.658 m del Monte Falco.

La porzione situata in provincia di Firenze si estende dai monti Falterona e Falco a sud, attraverso il passo della Colla dei Tre Faggi fino alle pendici meridionali del M. Lavane a nord.

Tra le sorgenti è da menzionare quella dell’Arno, a 1.358 m sulle pendici meridionali del Monte Falterona.

I boschi sono costituiti da un notevole numero di latifoglie decidue a dominanza di castagno puro o in associazione con cerro e carpino nero. A queste specie si possono associare anche carpino bianco, orniello, acero opalo, acero campestre.

Parco Nazionale Foreste Casentinesi: guida alle escursioni

Il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi offre una ampia scelta di escursioni a piedi tra sentieri e percorsi ad anello.

Preparare zaino e scarponi e partire per un’escursione nelle Foreste Casentinesi significa immergersi all’interno di ambienti dalla natura incontaminata e foreste millenarie.

Gli amanti del trekking potranno scegliere tra una serie di percorsi strutturati sia a tappe (con necessità di transfer) che ad anello (da percorrere zaino in spalla).

Se volete orientarvi al meglio nella scelta del sentiero adeguato alle vostre esigenze ecco una pratica guida alle escursioni nel Parco Nazionale Foreste Casentinesi.

Anello 1 – L’Acquacheta e l’Alto Tramazzo

Primo Giorno: S. Benedetto in Alpe – Eremo dei Toschi
11 km, 550 m di dislivello in salita, 5 ore di percorrenza

Secondo Giorno: Eremo dei Toschi – Lago di Ponte
15 km, 650 m di dislivello in salita, 6 ore di percorrenza

Terzo Giorno: Lago di Ponte – Eremo dei Toschi
8 km, 400 m di dislivello in salita, 4 ore di percorrenza

 

Anello 2 – Antichi Sentieri

Primo Giorno: Corniolo – Le Fontanelle
11 km, 900 m di dislivello in salita, 5.5 ore di percorrenza

Secondo Giorno: Le Fontanelle – Campigna
12 km, 300 m di dislivello in salita, 4 ore di percorrenza

Terzo Giorno: Campigna – Corniolo
7 km, 50 m di dislivello in salita, 2.5 ore di percorrenza

 

Anello 3 – Le Terre dei Monaci

Primo Giorno: Eremo di Camaldoli – La Burraia
11 km, 650 m di dislivello in salita, 5.5 ore di percorrenza

Secondo Giorno: La Burraia – La Chiusa
8 km, 150 m di dislivello in salita, 4 ore di percorrenza

Terzo Giorno: La Chiusa – Eremo di Camaldoli
13 km, 750 m di dislivello in salita, 6 ore di percorrenza

Se anche tu sei un amante di sentieri, escursioni e natura ti aspettiamo a Villa Campestri Olive Oil Resort!

Quick Booking


  • Data di Arrivo:

  • Notti:

  • Camere:

  • Adulti:

  • Bambini:

Le Ricette di Villa Campestri: Tortello nero di patate al ragù’ di seppia

I tortelli di patate del Mugello sono una squisita ricetta tipica del territorio. La ricetta si tramanda di generazione in generazione ma è sempre aperta a nuove rivisitazioni. Scopri con noi la tradizione del tortello di patate del Mugello e unasquisita variante gourmet!

Il Lusso di un Resort dal Cuore che Batte

Le vacanze estive sono l’occasione giusta per concedersi momenti di relax in un luogo intimo, protetto e avvolto dalla quiete della natura toscana. Il Bonus Vacanze 2020 può aiutarti a scoprire la magia di Villa Campestri Olive Oil Resort e le bellissime emozioni che puoi vivere con noi!

Festa di San Giovanni in Toscana: Cosa Fare e Dove Andare

La ricorrenza di San Giovanni è un momento molto atteso a Firenze in quanto patrono della città. E’ anche l’occasione per godersi una giornata libera dal lavoro e organizzare una piacevole scampagnata di inizio estate. Scopri con noi cosa fare e dove andare per la Festa di San Giovanni!

I migliori percorsi trekking in Toscana

La primavera e l’estate portano con loro la voglia di camminare e riscoprire il rapporto con la natura. Scopri con noi quali sono i migliori percorsi trekking in Toscana!

Bonus Vacanze: Ecco Come Ottenerlo

Le vacanze 2020 saranno all’insegna del turismo di prossimità, alla riscoperta dell’Italia e dei suoi luoghi meravigliosi. In aiuto alle tante famiglie in cerca di località dove rilassarsi e godersi le vacanze in sicurezza arriva anche il Bonus Vacanze: ecco come ottenerlo.

5 Idee per le tue Vacanze nella Campagna Toscana

Dalle cime delle Alpi Apuane fino alle pianure della costa e della Maremma, la Toscana offre una grande varietà di paesaggi per la gioia degli amanti della natura. Ecco 5 Idee per le tue vacanze nella campagna toscana!

Le Ricette di Villa Campestri: Sushi di Montagna

Siamo tutti pazzi per il Sushi, piatto giapponese che è entrato definitivamente nelle abitudini gastronomiche di giovani e meno giovani. Ma per chi non amasse il pesce crudo? Per loro ecco il Sushi di Montagna!

Dove passare le vacanze estive in Toscana nel 2020

Il 2020 sarà l’anno del turismo di prossimità in cui nuove mete turistiche saranno riscoperte. Mare, monti, trekking e vacanze all’aria aperta, ecco dove passare le vacanze estive 2020 in Toscana!