Blog

Pesca Sportiva in Toscana

Pesca Sportiva in Toscana

La pesca sportiva in Toscana offre una vasta gamma di opportunità grazie alla ricchezza di acque interne e costiere della regione. In particolare, la provincia di Pistoia, con il lago Nievole a Serravalle Pistoiese, è rinomata per la pesca alla trota e altri pesci come carpa, amur, tinca e storione, con la regola del catch and release. La pesca dilettantistica in Toscana è soggetta a normative regionali, che includono la necessità di una licenza di pesca e informazioni su zone specifiche per la pesca.

​Dove Praticare la Pesca Sportiva in Toscana

In Toscana sistono diversi itinerari e destinazioni per la pesca sportiva, e le tecniche e le specie ittiche variano a seconda della località.

È possibile trovare i migliori itinerari e laghi per la pesca sportiva più vicini filtrando per tecnica di pesca e specie ittica. La pesca può essere praticata in acque pubbliche e in bacini idrici pubblici o privati designati, sempre seguendo le normative vigenti.

Per quanto riguarda i luoghi specifici, alcuni dei migliori luoghi per la pesca sportiva in acqua dolce includono il Lago Molinuccio, il Lago del Cavallino, i Laghi di Bellavalle, i Laghi Primavera, il Lago di Montepulciano e il Lago Dudda. La costa di Viareggio è consigliata per la pesca in mare e offre anche la possibilità di escursioni con esperti locali.

Per una guida completa sulle regole e le licenze necessarie per la pesca sportiva, si può consultare il sito della Regione Toscana o enti specifici come Fipsas. È anche possibile prendere parte a charter e tour di pesca che permettono di esplorare le diverse opportunità di pesca nella regione.

In generale, la Toscana si presenta come un’ottima destinazione per gli appassionati di pesca sportiva, con una ricca varietà di ambienti acquatici che offrono esperienze diverse a seconda delle preferenze e delle tecniche di pesca.

​Licenza di Pesca in Toscana

Per ottenere una licenza di pesca dilettantistica in Toscana, è necessario effettuare un versamento sugli importi stabiliti:

– **Licenza di tipo B**: Annuale, costa 35,00€.

– **Licenza di tipo C**: Quindicinale, costa 10,00€.

– **Licenza di tipo D**: Giornaliera, costa 1,00€, per chi partecipa a gare senza licenza.

Il pagamento della licenza di pesca in Toscana può essere fatto tramite conto corrente postale, banca con IBAN IT41G0760102800000026730507, o online sulla piattaforma IRIS della Regione Toscana.

Dopo il pagamento, si riceve una ricevuta che serve come licenza di pesca. I minori di 12 anni sono esentati dal pagamento della licenza. Le licenze di pesca rilasciate in altre regioni italiane sono valide in Toscana, ma eventuali esenzioni da altre regioni non sono riconosciute.

​Quando chiude la pesca alla trota toscana?

In Toscana, la stagione di pesca alla trota nelle acque correnti si chiude storicamente la prima domenica di ottobre. Tuttavia, alcune zone No-Kill hanno date di chiusura diverse, per esempio:

– “Tail Water Tevere” in provincia di Arezzo chiude il 31 dicembre solo per la pesca a mosca.

– “Tail Water Sieve” in provincia di Firenze chiude il 27 novembre per pesca a mosca e spinning.

Si consiglia di verificare eventuali ordinanze aggiornate o specifiche per i corsi d’acqua di interesse prima di programmare la pesca.

Quick Booking snippet


  • Data di Arrivo:

  • Notti:

  • Camere:

  • Adulti:

  • Bambini:

Gastronomia Locale e Mercati: Una Guida per Esplorare i Sapori Toscani

La Toscana, terra di colline ondulate, vigneti rigogliosi e uliveti secolari, è rinomata non solo per il suo paesaggio mozzafiato, ma anche per una tradizione culinaria che incanta i palati di tutto il mondo. La gastronomia locale toscana è un viaggio affascinante attraverso sapori autentici, ricette tramandate e ingredienti di prima scelta. Questa guida vi […]

Matrimoni ed Eventi da Favola a Villa Campestri

Nel cuore dell’incantevole paesaggio toscano, circondato da uliveti secolari e colline dolcemente ondulate Villa Campestri è un resort di lusso che promette di trasformare ogni evento in un capitolo indimenticabile della tua vita. Questo gioiello architettonico, che fonde la maestosità del Rinascimento con il comfort moderno, è la location perfetta per chi sogna un matrimonio […]

Scopri i Sapori della Toscana: I Tour Gastronomici di Villa Campestri

Nel cuore pulsante della Toscana, Villa Campestri si rivela come una destinazione imprescindibile per gli amanti della gastronomia. Questa esperienza culinaria, che va oltre il semplice gusto, invita i visitatori a esplorare i segreti dell’olio d’oliva e le delizie delle specialità locali, immergendosi nella ricca tradizione culinaria della regione.

Vivi l’Eccellenza in Toscana: La Magia di Villa Campestri

Nascosta tra le verdi colline della Toscana, VillaCampestri si presenta come un gioiello di raffinatezza, dove il lusso incontra la tradizione. Immersa in un panorama da sogno, tra uliveti centenari e natura incontaminata, questa struttura rappresenta il perfetto connubio tra il fascino dell’antico e il comfort moderno.

I Segreti Dell’Olio Vergine di Oliva: Benefici per la Salute e Consigli

L’olioextravergine dioliva toscano è un gioiello della gastronomia non solo per il suo gusto inconfondibile, ma anche per i suoi numerosi benefici per la salute. Questo prezioso elisir, risultato di una perfetta armonia tra natura e sapienza umana, racchiude segreti che trascendono il suo famoso ruolo in cucina.

Dall’Oliva all’Olio: Il Processo di Estrazione

Il viaggio per la creazione dell’olio extra vergine di oliva toscano è un’arte vera e propria che inizia con la raccolta delle olive e si conclude con la sua degustazione dopo un procedimento che rappresenta l’essenza della tradizione Toscana.

Guida agli Oliveti Toscani: Un Viaggio tra Gusto e Natura

Il paesaggiotoscano, con i suoi estesi oliveti, è una vera e propria culla di varietà e sapori in cui le caratteristiche uniche delle varietà diolive toscane si trasformano in un’olio extra vergine di oliva dal gusto prezioso e inconfondibile.

L’Oro Verde della Toscana: Scoprendo l’Olio Extra Vergine di Oliva

Immergersi nelle colline toscane significa scoprire un patrimonio inestimabile: l’olio extra vergine di oliva. Questo oro verde non è solo un simbolo della tradizione culinaria italiana, ma anche un ponte tra passato e presente, un tesoro che racchiude storie e culture millenarie.