Blog

Piero della Francesca ad Arezzo: un Itinerario alla scoperta delle Opere del Maestro

Piero di Benedetto de’ Franceschi, conosciuto più comunemente come Piero della Francesca, fu uno degli esponenti più importanti del Rinascimento Italiano e della pittura umanista dell’epoca. Famoso anche per le sue eccelse doti matematiche e geometriche, apportò alla pittura e quindi all’arte in generale, una profonda innovazione: la prospettiva, uno stile artistico poi diffusosi moltissimo tra i vari pittori del tempo. I temi delle sue opere oscillano tra quelli di natura teologica a quelli filosofici e civili. Uno degli itinerari più belli che ci permette di poter apprezzare le sue bellissime opere si trova ad Arezzo e nelle sue province limitrofe: si può partire da Arezzo e poi proseguire verso est in direzione di Sansepolcro. L’area intorno ad Arezzo non a caso è denominata “Terre di Piero”, proprio perché i cittadini di queste terre si sentono indissolubilmente legati all’artista.

La leggenda della Vera Croce

Uno dei più importanti capolavori dell’artista è conservato nella Cappella Maggiore di San Francesco, dove troviamo affreschi che narrano la “Leggenda della Vera Croce”, il racconto di Adamo, che sul letto di morte, mandò suo figlio dall’Arcangelo Michele, il quale gli diede alcuni semi da mettere in bocca a suo padre nel momento della sepoltura.

Sulla tomba di Adamo crebbe un albero, che però fu fatto a pezzi dal Re Salomone e il suo legno gettato in un fiume per costruirci un ponte: la regina di Saba che passò sul ponte si inginocchiò in adorazione profetizzando che il legno di questo ponte sarebbe stato lo stesso della croce che avrebbe crocefisso Gesù.

Un’altra tappa caratteristica da vivere ad Arezzo è situata nel piccolo borgo di Monterchi, dove troviamo un bellissimo ritratto dal nome “La Madonna del Parto”, raffigurante Maria in dolce attesa, realizzata magnificamente da Piero in soli sette giorni di lavoro; la bellezza del dipinto sta, non solo nella bellezza dei personaggi, ma anche nella precisione della prospettiva, esaltata dall’uso di equazioni geometriche e dai colori invertiti sugli angeli.

Il capolavoro artistico: La Resurrezione

Un’ulteriore tappa nel meraviglioso mondo artistico del pittore è sicuramente a Sansepolcro dove, nel Museo Civico, è custodito il bellissimo affresco “La Resurrezione”, che rappresenta Cristo che resuscita dalla morte proprio davanti ai soldati romani che però in quell’istante dormivano.

L’affresco fu voluto ardentemente dai magistrati della città e fu messo in salvo dall’ufficiale dell’artiglieria inglese Tony Clarke che decise di non radere al suolo Sansepolcro perché si diceva che questa città ospitasse una delle opere più importanti al mondo, la Resurrezione nella fattispecie.

Insomma, nonostante ci fossero, nella bellissima Regione Toscana, pittori quali Michelangelo, Botticelli, Donatello che hanno raggiunto una fama internazionale senza tempo, l’artista Piero della Francesca ha contribuito a rendere omaggio a città meno conosciute come Arezzo che oggi è diventato un luogo suggestivo che ospita dei grandi tesori del panorama artistico mondiale e italiano.

Non bisogna perdere altro tempo: occorre visitare questi bellissimi capolavori!

Quick Booking snippet


  • Data di Arrivo:

  • Notti:

  • Camere:

  • Adulti:

  • Bambini:

Populonia: la ci­ttà etrusca sul mare

Sulla costa maremmana della Toscana, nei pressi di Piombino, affacciata sul Golfo di Baratti troviamo Populonia: la città-stato etrusca facente parte della Dodecapoli situata in Etruria, unica delle dodici città etrusche sporta sul mare. Durante l’intero periodo di splendore etrusco, Populonia non conobbe mai crisi, continuando a svilupparsi proprio grazie al suo porto, origine di […]

Mare Bello in Toscana? Ecco Dove Andare

La Toscana non è solo una regione ricca di patrimoni culturali e artisti e di buon cibo, ma presenta anche ben 633 chilometri di costa e costituisce l’8% delle coste italiane. La maggior parte della costa è balneabile e ci sono anche dei parchi marini. Secondo le valutazioni di Legambiente e Touring Club, in materia […]

Trippa alla Fior­entina: la Ricetta Tradizionale

La trippa è un ingrediente fino a non molti anni fa molto utilizzato, da alcuni anche considerato una vera prelibatezza, che oggi invece è spesso dimenticato, ad eccezione di alcune trattorie tipiche sparse per l’Italia. Stiamo parlando della trippa, cioè lo stomaco di suini e bovini. Il più utilizzato è il rumine di manzo, cioè […]

Piero della Francesca ad Arezzo: un Itinerario alla scoperta delle Opere del Maestro

Piero di Benedetto de’ Franceschi, conosciuto più comunemente come Piero della Francesca, fu uno degli esponenti più importanti del Rinascimento Italiano e della pittura umanista dell’epoca. Famoso anche per le sue eccelse doti matematiche e geometriche, apportò alla pittura e quindi all’arte in generale, una profonda innovazione: la prospettiva, uno stile artistico poi diffusosi moltissimo […]

Schiacciata fior­entina, il soffice dolce tipico di Carne­vale

Immaginate un giglio scuro che si staglia su un manto candido di zucchero a velo. Dove mai potreste trovarvi se non a Firenze? E non solo: perché la Schiacciata fiorentina è il dolce fiorentino di Carnevale per eccellenza, conosciuto in ogni città toscana. Pur trattandosi di una ricetta semplice, popolare, nata come un arricchimento della […]

Zone del Chianti: Quali Sono e Cosa Vedere

La regione Toscana è ricca di luoghi di interesse, da quelli culturali a quelli marittimi, passando anche per la gastronomia, e tra questi possiamo trovare anche le zone del Chianti. Per colline del Chianti, o anche dette Monti del Chianti, si intende un’area che si estende più di 20 km, compresa tra le province di […]

Trattorie Firenze: Storia, Curiosità e Elenco delle Migliori

La città di Firenze è da sempre famosa per il suo patrimonio artistico e culturale e fu anche capitale dal 3 febbraio 1865 al 3 febbraio 1871. Un’altra tradizione importante di questa città, e della Toscana in generale, sono però anche le trattorie tipiche. Si tratta di luoghi conviviali in cui mangiare bene, che erano […]

Monteriggioni: cosa vedere e dove mangiare

Nel cuore della “Montagnola Senese”, una zona collinare che abbellisce l’entroterra della provincia di Siena, sorge un borgo che sembra essersi fermato al tempo delle fiabe. Monteriggioni, poche case circondate da una cinta muraria circolare punteggiata da torri di avvistamento. Dall’alto sembra un castello di enormi dimensioni, invece è uno dei pochi testimoni rimasti dell’epoca […]