Blog

Pistoia: cosa vedere e cosa mangiare

Cosa vedere e cosa mangiare a Pistoia con Villa Campestri Olive Oil Resort

Pistoia è un ricordo medievale giunto sino a noi. Un bellissimo quadro che parla di altri tempi pur restando ben piantata nella modernità. Una città che sa fare turismo senza mare e senza montagna ma con un carico di arte e storia che la rende un piccolo gioiello, orgoglio della splendida Toscana.

Fondata dai Romani, conquistata e resa importante dai Longobardi, Pistoia è una delle protagoniste del Medioevo italiano.

Cosa vedere a Pistoia

Città libera dall’anno 1105, vanta le primissime leggi scritte raccolte in un unico testo nel nostro Paese.

Ha vissuto i suoi anni più gloriosi durante le lotte tra Guelfi e Ghibellini e poi come parte integrante del Granducato di Toscana.

Successivamente la città ha saputo andare avanti, è entrata pienamente nell’era moderna sempre conservando quel cuore antico che ancora oggi è il suo meraviglioso centro storico.

Il complesso del Duomo, ovvero l’insieme della chiesa, del campanile e del battistero, sono architetture spettacolari del XIII secolo.

La Cattedrale di San Zeno è duecentesca sebbene rimodellata nel XIV secolo; contiene l’altare d’argento del patrono San Jacopo, la chiesa antica custodita nella cripta e perfino i resti delle fondamenta di una villa romana.

Il campanile è una torre longobarda restaurata nel XVI secolo che ha mantenuto lo stile romanico antico.

Il battistero di San Giovanni in Corte (XIV secolo) con i suoi marmi bicromi e l’elegante stile gotico custodisce un fonte battesimale duecentesco.

Il Palazzo dei Vescovi, con il suo stile gotico sottolineato dal loggiato, nasconde al proprio interno un ricco percorso archeologico che include resti etruschi e alcune parti delle mura romane.

Palazzo Pretorio si innalza semplice e severo accanto al ricco battistero e rappresenta il potere che ha detenuto per anni sulla città, in quanto sede del tribunale. Solo le finestre richiamano il gotico che decora il resto della piazza circostante.

Il Palazzo del Comune (XIV secolo) è ricco sia all’esterno con il bel gioco di finestre bifore, sia all’interno con i tanti affreschi.

Tra i palazzi cittadini si “mimetizzano” anche la ex chiesa di Santa Maria Cavaliera (X secolo) e una torre alta 30 metri dentro la quale, si narra, sia stato sepolto il generale romano Catilina.

Le chiese di Pistoia, oltre la cattedrale, sono tante e tutte bellissime. Rispecchiano quell’arte raffinata del Medioevo che sapeva come esaltare linee e materiali: San Giovanni Fuorcivitas, San Pier Maggiore, San Bartolomeo, Sant’Andrea sono solo alcune tra tante.

Specialità gastronomiche

Le specialità gastronomiche tipiche di Pistoia sono: l’olio di oliva, il buon vino e i fagioli.

Ma il turista coraggioso non può non assaggiare il cosiddetto Carcerato:pane raffermo, interiora di vitello, formaggio e burro! Ottima anche la farinata a base di mais condita con strisce di cavolo nero.

Ma Pistoia è famosa nel mondo per i dolci prelibati. I confetti sono la sua industria principale. Immancabile il castagnaccio toscano, ma bisogna assaggiare i deliziosi brigidini all’anice e le cialde di Montecatini alle mandorle e zucchero, queste ultime da intingere vogliosamente nel gelato!

Ti aspettiamo a Villa Campestri per visitare Pistoia

Se sei curioso e vuoi scoprire la bellissime cittadine toscane ti aspettiamo a Villa Campestri Olive Oil Resort per un soggiorno di relax nella bella campagna toscana a pochi chilometri da Pistoia.

Quick Booking snippet


  • Data di Arrivo:

  • Notti:

  • Camere:

  • Adulti:

  • Bambini:

Argentario e Maremma: le migliori escursioni

La Toscana è una regione tutta da scoprire, ricca di paesaggi meravigliosi e scorci mozzafiato che vale davvero la pena vedere dal vivo con i propri occhi. In particolare, vogliamo prendere in considerazione due zone specifiche della regione: la Maremma e l’Argentario. La prima, rappresenta una zona geografica estesa tra Toscana e Lazio, che si […]

Italian Tour in Tesla: Hotel e Resort con Ricarica

Sono ormai tante le persone che cercano di portare avanti una vita più ecologia e sostenibile nel rispetto dell’ambiente e del mondo. Un grande passo è proprio l’utilizzo di una Tesla elettrica per muoversi in maniera green senza rinunciare a nessun tipo di comfort. Sappiamo però che può non essere sempre facile trovare stazioni con […]

Marradi: pittoresco Comune dell’Alto Mugello

Marradi è un borgo che si trova in Toscana nella zona dell’Alto Mugello. Si affaccia con Senio e Fiorenzuola sul versante dell’Appennino tosco-romagnolo. Il suo nome è famoso perché è il luogo di nascita del grande poeta Dino Campana e anche per la produzione del Marrone IGP del Mugello. Ma non solo: Marradi è un […]

Terme di Saturnia: le acque sulfuree della Maremma

Secondo l’antichissima leggenda, il Dio Saturno, arrabbiatissimo con il genere umano, scagliò un fulmine sulla Terra. Dal cratere che questo lasciò al suolo cominciarono a sgorgare acque calde, che già i Romani e gli Etruschi prima di loro usavano come toccasana rilassante. Così nascono le terme di Saturnia, in Toscana. Se non proprio dal fulmine […]

Zuppa di Cipolle: storia e ricetta

Uno degli aspetti più interessanti della cucina è quello di saper prendere spunto anche dalla tradizione contadina. Ingredienti naturali e piatti poveri, che diventano pietanze ricercate grazie alla capacità di saper reinventare e accostare i sapori più semplici. Un esempio emblematico è la zuppa di cipolle, piatto tipico della cucina francese. Difficile pensare a qualcosa […]

Fiesole: cosa vedere e dove mangiare

Fiesole oggi è considerata “uno dei sobborghi più belli di Firenze”. Di fatto fa parte della area metropolitana del capoluogo, da cui dista solo 6 chilometri, ma è un comune indipendente e con una storia di tutto rispetto. Come centro abitato, Fiesole esiste dal IV secolo avanti Cristo e vanta origini etrusche e romane.

Pistoia: cosa vedere e cosa mangiare

Pistoia è un ricordo medievale giunto sino a noi. Un bellissimo quadro che parla di altri tempi pur restando ben piantata nella modernità. Una città che sa fare turismo senza mare e senza montagna ma con un carico di arte e storia che la rende un piccolo gioiello, orgoglio della splendida Toscana. Fondata dai Romani, […]

Pappa al Pomodoro Toscana: ecco come farla a casa

Il pomodoro è uno dei alimenti simboli della cucina italiana. Re indiscusso per i sughi della pasta nell’immaginario collettivo, nonché immancabile per la pizza, trova posto in tanti piatti della tradizione. Uno di questi è lapappa l pomodoro, così nota da essere diventata titolo di una famosissima canzone degli anni 60. “Viva la pappa col […]