Blog

Passare il ponte del 25 Aprile in Toscana: cosa fare e dove andare

Il 25 Aprile a Villa Campestri Olive Oil Resort

Il 25 aprile, oltre ad essere una data storicamente importante per tutta l’Italia, è anche un’ottima occasione per festeggiare la liberazione con una gita fuori porta. Tra eventi, concerti e manifestazioni scopri dove andare per il ponte del 25 Aprile!

Perché la data del 25 aprile è così importante

Il 25 aprile è la data convenzionalmente scelta per ricordare la Liberazione d’Italia.

L’esito della lotta partigiana e della Resistenza, che ha avuto inizio nel settembre del 1943, è culminato con l’insurrezione popolare proclamata dal Comitato di Liberazione Nazionale.

Protagonisti della Resistenza non furono solo i partigiani delle bande armate ma anche la popolazione civile che nascose armi e persone a rischio della propria vita.

Così, accanto agli ex militari che non riconsegnarono le armi, si trovarono operai e contadini, studenti ed insegnanti, impiegati, tutti uniti in un unico grande obbiettivo comune.

Un ruolo particolarmente importante ebbero le donne, sia come ‘staffette’ portaordini, sia come compagne d’armi vere e proprie, che si conquistarono sul campo la loro prima reale emancipazione, quella del voto, che infatti avvenne nelle prime elezioni dell’Italia libera, il 2 giugno 1946.

Il Ponte del 25 Aprile e le Manifestazioni in Toscana

Tutta l’Italia da Nord a Sud il 25 aprile festeggia il giorno della liberazione. Molte città organizzano per l’occasione eventi, concerti e manifestazioni.

In tutta la Toscana ci sono manifestazioni a ricordo del giorno in cui il paese fu liberato dall’occupazione nazi-fascista. Quindi ghirlande di fiori sui monumenti a commemorazione di tutti coloro che sono morti per la liberazione e rievocazioni storiche, come quella dei Partigiani nel Casentino che salgono in cima alla montagna per accendere dei falò.

Essendo festa nazionale, il 25 aprile è anche un’ottima occasione per unire qualche giorno libero dal lavoro e approfittare di un ponte primaverile. Basterà aggiungere qualche giorno di ferie per godersi un week-end lungo per rilassarsi e partecipare ad uno dei numerosi eventi organizzati per questa importante ricorrenza.

Tra commemorazioni storiche ed eventi mondani, ecco quali sono le principali manifestazioni in Toscana per il ponte del 25 Aprile.

A Firenze

Firenze, città medaglia d’oro della Resistenza, ricorderà l’Anniversario della Liberazione nazionale con celebrazioni che inizieranno alle ore 10:00 in piazza dell’Unità Italiana, dove sarà deposta una corona di alloro al monumento ai Caduti di tutte le guerre.

Per chi avesse voglia di unire ad una piacevole giornata di eventi e celebrazioni anche momenti più mondani consigliamo di non perdere queste due mostre che saranno aperte anche il 25 aprile:

  • Mostra internazionale dell’artigianato – Fortezza da Basso, Firenze
  • Mostra mercato di piante e fiori – Giardino dell’Orticoltura, Firenze

Nel Mugello

Anche il Mugello ogni anno partecipa ai festeggiamenti della liberazione d’Italia con eventi e cerimonie in molti comuni.

A Barberino di Mugello si svolge ogni anno il tradizionale corteo della Liberazione con il ritrovo davanti al Municipio e la deposizione delle corone alla memoria dei caduti accompagnati dalla Filarmonica Giuseppe Verdi.

Il 25 aprile a Bivigliano sarà reso omaggio al monumento dedicato agli alpini e ai caduti di tutte le guerre realizzato anni fa da Italo Tagliaferri. Ad organizzare il raduno un gruppo di Alpini della sezione di Borgo San Lorenzo, di San Piero a Sieve e di Firenze.

Le sagre del 25 aprile in Toscana

Il 25 aprile è una giornata dedicata al ricordo e alla commemorazione ma è anche un ottima occasione per partecipare ai festeggiamenti in qualche bellissima località toscana e approfittare di una delle numerose sagre locali.

Mangiare ad una sagra in Toscana è qualcosa di molto tipico e popolare, che permette di gustare dell’ottima cucina locale a prezzi davvero molto contenuti.

Inutile dire che l’indiscussa protagonista delle sagre in toscana è la carne.

Mucca, maiale o cacciagione cucinate in squisite ricette tramandate da generazione in generazione.

Ecco quali sono le sagre dove andare per il 25 aprile in Toscana:

  • Festa Della Stagione Bona – Panzano in Chianti;
  • Festa del Tartufo Marzuolo e della Cinta Senese – Castelfranco di Sotto (PI);
  • Sagra del cinghiale di Chiocchio – Greve in Chianti (FI);
  • XVI Fiera del Gusto – Fucecchio (FI).

Ti aspettiamo in Toscana

Commemorazioni, rievocazioni storiche in bellissimi borghi medievali, cucina locale e tanti festeggiamenti. Questo e molto altro offre la Toscana per celebrare il 25 aprile.

Il ponte del 25 Aprile è quindi un’ottima occasione per festeggiare la liberazione e salutare l’arrivo della primavera con un week-end in Toscana. Non mancare, ti aspettiamo a Villa Campestri Olive Oil Resort!

Quick Booking


  • Data di Arrivo:

  • Notti:

  • Camere:

  • Adulti:

  • Bambini:

La Via del Latte nel Mugello

altTra i prodotti tipici più conosciuti del Mugello c’è sicuramente il latte: in queste terre infatti, le mucche vengono allevate in pascoli aperti, nutrite con foraggi di qualità, e questo permette di ottenere un latte buono e genuino.

Scopri San Piero a Sieve nel Mugello

Il Mugello è un territorio ricco di numerosi borghi medievali dall’incredibile fascino. Vieni con noi alla scoperta di San Piero a Sieve!

Foliage in Toscana: Scopri l’Autunno nei Boschi più Belli

Quando arriva l’autunno il bosco cambia colore e la natura crea spettacolari paesaggi in cui diventa magico immergersi. È il fenomeno del Foliage che in Toscana regala emozioni davvero uniche. Vivi il Foliage in Toscana e scopri l’autunno nei boschi più belli.

Perché il Pane Toscano è senza sale?

Il pane in tutta Italia è un alimento fondamentale, sempre presente sulla tavola a pranzo e cena. Ma ogni regione ha le sue specialità, scopri assieme a noi le caratteristiche del pane toscano e perché è senza sale.

Tortello di patate: da piatto povero a simbolo della cucina del Mugello

Il tortello di patate è un piatto che fa parte della tradizione culinaria del Mugello. Nato in principio come piatto povero oggi è una vera e propria specialità gastronomica relizzata in numerose varianti dagli chef toscani. Scopri con noi le caratteristiche del tortello di patate del Mugello!

Le Ricette di Villa Campestri: Sformato di cavolo nero su crema di cannellini

Le ricette di Villa Campestri sono facili da preparare e ispirate alla buona cucina toscana. Scopri con noi come prepare lo Sformato di cavolo nero su crema di cannellini!

Visitare il Mugello: cosa vedere e cosa fare

Il Mugello è una bellissima terra toscana in cui sorge Villa Campestri, una terra ricca di tradizioni, storia e natura. Vogliamo condurvi alla scoperta dei borghi più belli di questo territorio per visitare le chiese e le pievi assolutamente da non perdere. Ecco cosa vedere e cosa fare se vuoi visitare il Mugello!

Trippa e Lampredotto: Cosa Sono e Come Cucinarli

La Trippa e il Lampredotto sono due specialità culinarie italiane molto particolari in quanto provengono da frattaglie bovine. Entrambe fanno parte della tradizione gastronomica toscana ma a farla da padrone a Firenze è il Lampredotto, una vera e propria istituzione. Vediamo assieme cosa sono la Trippa e il Lampredotto e quali sono le migliori ricette […]