Blog

3 Musei fiorentini di cui (forse) non avete mai sentito parlare

La-Misericordia-di-Firenze-mette-in-mostra-la-sua-lunga-storia_articleimage

Firenze, Culla del Rinascimento e popolare meta turistica in tutto il mondo. Da Villa Campestri Olive Oil Resort, si arriva a Firenze in soli 40 minuti di treno o di auto. Tanti visitatori tornano a Firenze perché non ci si stancano mai di scoprire i mille segreti della città. Qualcuno si potrebbe chiedere: dopo aver visto alcune delle opere più iconiche al mondo, tra cui la ‘Primavera’ di Botticelli o il ‘David’ di Michelangelo, che altro resta da vedere? La risposta è: tantissimo! C’è una tale ricchezza di cultura a Firenze che la maggior parte turisti non conoscono. Ecco tre suggerimenti per i Musei meno noti da visitare. Inseriteli nel vostro calendario per il 2016!

1. Museo della Misericordia di Firenze

Il 20 gennaio, l’acclamato Museo della Misericordia di Firenze riaprirà il giorno della festa di San Sebastiano, il Santo Patrono in Piazza del Duomo. Altrimenti noto come la Venerabile Arciconfraternita della Misericordia di Firenze, la più antica istituzione di beneficenza in tutto il mondo, fu qui stabilita nel 1244 dal frate domenicano San Pietro Martire come un ramo della Società di Fede. Lo spirito di confraternita è durato fino ad oggi con l’associazione che offre una rete di servizi gratuiti per le persone bisognose.

Dopo un restauro di due anni il Museo, che si trova al 4 ° piano della Misericordia, si estende su una superficie di 600 mq. e 14 sale di manufatti, dipinti, mobili e documenti rilevando il passato eroico di questa associazione. Il Museo custodisce pregevoli opere, quali una Madonna del Ghiberti, la magnifica composizione di Luca della Robbia, che sovrasta l’altare dell’Oratorio, il bellissimo San Sebastiano martire – patrono del Sodalizio – opera del noto scultore Benedetto da Maiano ed ancora la famosa Madonna della Misericordia, accolta nel sostengo a tempietto, sempre nell’Oratorio, di sicura scuola fiorentina appositamente realizzata per la Compagnia.

Piazza del Duomo, 19/20
Telefono: +39 055 239393
Sito web: http://www.misericordia.firenze.it

2. Museo Stibbert

Sulle colline a nord di Firenze esiste un museo spettacolare che ospita oltre 36.000 reperti, tra cui una vasta collezione di armature orientali e occidentali donate da Frederick Stibbert nel XIX° secolo. Stibbert ha dedicato la sua vita alla raccolta di artefatti e oggetti di valore che sono stati poi donati alla città di Firenze. L’armeria incredibile in mostra vale la visita, con pezzi dell’Europa orientale e del Medio Oriente risalenti al XV° al XVII° secolo. Da non perdere sono gli arazzi incredibili, mobili, porcellane, crocifissi toscani, reperti etruschi, e un abito indossato da Napoleone I di Francia. C’è anche un vasto parco accanto al museo, perfetto per un pic-nic.

Indirizzo: Via Federigo Stibbert 26, Firenze
Orario: Aperto · 10:00-18:00
Provincia: Provincia di Firenze
Telefono: 055 486049

3. Museo di Storia Naturale – La Specola.

Ancora un altro museo che tante persone non conoscono. Il Museo risale al 1700 e mette in mostra una serie di specie zoologiche rare (oltre 5.000) ed un’interessante collezione di modelli umani in cera. Si consiglia di combinare la visita al Museo con quella ai giardini di Boboli e Palazzo Pitti. Ci sono 34 sale in totale: 24 dedicate alla zoologia e 10 sale dedicate alle cere anatomiche. Assicuratevi anche di dare uno sguardo alla Tribuna di Galileo, che è stata progettata e costruita nel 1841 dall’architetto Giuseppe Martelli.

Indirizzo: Via Romana, 17, 50125 Firenze
Provincia: Provincia di Firenze
Telefono: 055 205 5930

Quick Booking


  • Data di Arrivo:

  • Notti:

  • Camere:

  • Adulti:

  • Bambini:

Dove si trova il Mugello? Curiosità su questa terra

Il Mugello è un territorio caratterizzato da un esteso bacino con una stretta striscia pianeggiante lungo la Sieve, una vasta area centrale di colline e un’ampia zona montuosa. Ma dove si trova di preciso il Mugello?

Come conservare l’olio d’oliva

L’olio di oliva è uno degli alimenti cardine della dieta mediterranea. Gustoso, sano e da sempre utilizzato dall’uomo. Scopri con noi come conservare l’olio d’oliva!

I migliori formaggi tipici della Toscana

Un viaggio nel gusto che parte dal famoso Pecorino Toscano e arriva fino ai caprini dell’Alto Mugello. Scopri con noi quali sono i migliori formaggi tipici della Toscana!

Gli artisti del secondo Rinascimento

Nel corso del Quattrocento si verifica in Italia un vasto rinnovamento culturale che prende il nome di Rinascimento. Scopri con noi quali sono i più grandi artisti del secondo Rinascimento!

Cosa fare a Ferragosto 2019 nel Mugello

Si avvicina anche quest’anno uno dei momenti più attesti dell’estate: Ferragosto! Scopri con noi cosa fare a Ferragosto 2019 nel Mugello!

La Fiera Calda di Vicchio 2019: info e programma

Ogni anno a Vicchio si svolge un’antica festa legata alle tradizioni di questo bellissimo paese nel Mugello. Scopri con noi tutte le info e il programma della Fiera Calda di Vicchio 2019!

Dove imparare ad andare a cavallo vicino a Firenze

Per diventare buoni cavalieri non è necessario iniziare a praticare l’equitazione in tenera età, per questo l’equitazione è uno sport che presenta aspetti senza dubbio attraenti per tutti. Ecco quali sono i migliori posti dove imparare ad andare a cavallo vicino a Firenze!

Quali sono i migliori dolci tipici della Toscana?

I dolci toscani rappresentano una parte fondamentale della cultura culinaria regionale. Genuini, gustosi e ancora più buoni se accompagnati da un buon bicchiere di Vin Santo. Scopri con noi quali sono i migliori dolci tipici della Toscana!