Blog

5 motivi per cui visitare l’abbazia di San Godenzo

L'Abbazia di San Godenzo raccontata da Villa Campestri Olive Oil Resort

A pochi chilometri da Firenze, sulla strada che collega la Toscana con la Romagna, sorge il bellissimo comune di San Godenzo. Ecco 5 motivi per visitare la famosa abbazia di San Godenzo!

La storia dell’Abbazia

Un’antica tradizione vuole che l’abbazia di San Godenzo sia sorta su una piccola chiesa eretta in epoca precedente proprio in onore di San Gaudenzio.

San Gaudenzio, eremita di origine campana, giunse in Toscana tra il V ed il VI secolo ed insieme ad altri tre compagni si stabilì sulle montagne dell’Alpe di San Benedetto.

La tradizione racconta che il giorno della morte del santo, il popolo ed il clero stesso, per ossequiarlo, misero il suo corpo su di un carro trainato dai buoi e lo accompagnarono in un solenne corteo. Si dice che i buoi, scendendo per la mulattiera dell’Alpe, improvvisamente si arrestarono non volendo più muoversi da quel preciso punto. Questo ostinato atteggiamento dei buoi fu interpretato come un importante messaggio ed in quel luogo fu deciso di erigere la piccola chiesa, sulla quale poi, due secoli più tardi, sarebbe sorta l’attuale Abbazia di San Godenzo.

Dante e l’Abbazia di San Godenzo

Questo vasto territorio al confine con la Romagna, disteso in parte sulle pendici del monte Falterona, fu per breve tempo il luogo d’asilo politico di un grande poeta costretto all’esilio da Firenze: Dante Alighieri.

Dante infatti, si trovò a passare a San Godenzo fuggendo dai soldati della Repubblica fiorentina.

Fu proprio in quegli anni e durante il passaggio per il crinale di quell’Appennino, che maturò probabilmente l’idea di quella che da lì a poco sarebbe diventata la sua più grande opera letteraria: la Divina Commedia.

5 motivi per cui visitare l’abbazia di San Godenzo

1. Il cammino di Dante: Dall’abbazia di San Godenzo si può percorrere la vecchia strada medioevale che, molto probabilmente, fu’ la strada che Dante fece per accedere in Romagna.

2. Scoprire un gioiello dell’architettura romanica: La struttura della chiesa ricorda molto la Basilica di San Miniato al Monte di Firenze. La struttura è tipicamente romanica, formata da tre navate con presbiterio sopraelevato rispetto al pavimento e due rampe di scale laterali alla navata.

3. La bellissima cripta: La bellissima cripta che si apre in fondo alla Chiesa, ed alla quale si accede scendendo un gradino, ricorda fortemente la disposizione architettonica di San Miniato.

4. Rivivere la storia: Nel 1302, all’interno dell’abbazia di San Godenzo, si svolse un celebre incontro tra esuli fiorentini a cui partecipò anche Dante Alighieri.

5. Mosaico dantesco: Nel Novecento l’Abbazia è stata arricchita di molte opere tra cui il grande mosaico dantesco nella calotta dell’abside raffigurante l’“Incoronazione della Vergine Maria”.

L’abbazia di San Godenzo è inoltre circondata da bellissime foreste che offrono meraviglie in ogni stagione. Lo stesso Dante dalla Fortezza dello Specchio, presidio armato dei Guidi, si inoltrò nella foresta che costeggia il torrente di San Godenzo dirigendosi verso la Romagna.

Se anche voi volete visitare la bellissima abbazia di San Godenzo vi aspettiamo a Villa Campestri Olive Oil Resort!

Quick Booking


  • Data di Arrivo:

  • Notti:

  • Camere:

  • Adulti:

  • Bambini:

Gli artisti del secondo Rinascimento

Nel corso del Quattrocento si verifica in Italia un vasto rinnovamento culturale che prende il nome di Rinascimento. Scopri con noi quali sono i più grandi artisti del secondo Rinascimento!

Cosa fare a Ferragosto 2019 nel Mugello

Si avvicina anche quest’anno uno dei momenti più attesti dell’estate: Ferragosto! Scopri con noi cosa fare a Ferragosto 2019 nel Mugello!

La Fiera Calda di Vicchio 2019: info e programma

Ogni anno a Vicchio si svolge un’antica festa legata alle tradizioni di questo bellissimo paese nel Mugello. Scopri con noi tutte le info e il programma della Fiera Calda di Vicchio 2019!

Dove imparare ad andare a cavallo vicino a Firenze

Per diventare buoni cavalieri non è necessario iniziare a praticare l’equitazione in tenera età, per questo l’equitazione è uno sport che presenta aspetti senza dubbio attraenti per tutti. Ecco quali sono i migliori posti dove imparare ad andare a cavallo vicino a Firenze!

Quali sono i migliori dolci tipici della Toscana?

I dolci toscani rappresentano una parte fondamentale della cultura culinaria regionale. Genuini, gustosi e ancora più buoni se accompagnati da un buon bicchiere di Vin Santo. Scopri con noi quali sono i migliori dolci tipici della Toscana!

Sagra del Cinghiale e del Tortello a Borgo San Lorenzo: tutte le info

I tortelli mugellani col ripieno di patate racchiudono un’autentica ricetta tradizionale toscana. Non c’è occasione migliore per gustarli che alla Sagra del Cinghiale e del Tortello a Borgo San Lorenzo: scopri tutte le info!

Breve guida su come degustare l’olio extravergine d’oliva

Come il vino anche l’olio extra vergine d’oliva viene degustato e valutato secondo regole precise. Scopri in questa breve guida come degustare l’olio extravergine d’oliva!

Convento Bosco ai Frati Mugello

Nel bellissimo comune toscano di San Piero a Sieve è situato il famoso Convento Bosco ai Frati del Mugello. Scopri con noi la sua storia!