Blog

Le più belle basiliche in stile rinascimentale della Toscana

Le basiliche in stile rinascimentale selezionate da Villa Campestri Resort

La grande stagione artistica del Rinascimento ha lasciato tracce indelebili del suo splendore in molti campi, primi tra tutti pittura, scultura e architettura. Vieni con noi alla scoperta delle più belle basiliche in stile rinascimentale della Toscana.

Firenze e il Rinascimento

Nel Quattrocento Firenze consolidò il proprio potere economico mediante un dinamismo basato su una innovativa organizzazione produttiva di tipo industriale, mercantile e bancaria.

Grazie a questa nuova pulsione la città, che era ancora caratterizzata da numerose case-torri, cambiò letteralmente il suo aspetto.

L’avvento della borghesia portò alla nascita di nuovi gusti che si concretizzarono nella costruzione di imponenti palazzi signorili.

Firenze fu quindi la città della svolta verso un nuovo linguaggio artistico, definito da Filippo Brunelleschi in architettura, da Masaccio in pittura e da Donatello in scultura, grazie anche al mecenatismo di famiglie come quella dei Medici.

Fu proprio questo processo intellettuale e artistico a dare vita alle più belle Basiliche rinascimentali della Toscana.

Caratteristiche dell’architettura rinascimentale

L’architettura Rinascimentale è quella fase dell’architettura che ebbe origine agli inizi del Quattrocento a Firenze, principalmente grazie all’operato di alcuni artisti e intellettuali come Filippo Brunelleschi e Leon Battista Alberti.

Il termine Rinascimento indica la riscoperta dell’architettura classica, in particolare di quella romana.

A partire dal XV secolo troviamo quindi una ripresa degli ordini classici e delle proporzioni armoniche, nonché la ricerca di articolazioni ortogonali e l’impiego di semplici forme geometriche nella definizione delle piante.

Le più belle Basiliche con architettura rinascimentale della Toscana

La predilezione per le forme geometriche elementari e per l’armonia tra le parti portò alla costruzione di numerose chiese a pianta centrale. Tra il 1420 ed il 1436, Filippo Brunelleschi innalzò la cupola della cattedrale fiorentina, il più grande organismo a pianta centrale dall’epoca del Pantheon.

Ecco un breve elenco delle più belle Basiliche rinascimentali della Toscana!

Basilica di Santo Spirito

Iniziata nel 1444 dal Brunelleschi, fu terminata, nel 1487, da Gaiole e Salvi d’Andrea che seguirono solo in parte gli originali progetti del maestro. La facciata tuttavia non venne mai terminata e tutt’oggi si presenta come una suggestiva parete intonacata. L’interno della chiesa di Santo Spirito di Firenze è caratterizzato da 3 grandi navate e rappresenta uno degli esempi più alti dell’architettura rinascimentale.

Basilica di San Lorenzo

La Basilica di San Lorenzo fu ricostruita da Filippo Brunelleschi nel 1419 sui resti della più vecchia chiesa della città (consacrata nel 393 d.C.). San Lorenzo è la chiesa della famiglia Medici, che qui ha sepolto i suoi membri più illustri all’interno delle Cappelle Medicee.

Basilica di Santa Maria delle Carceri

L’origine della chiesa delle Carceri a Prato è ricondotta alla miracolosa apparizione dell’immagine della Madonna a Jacopino Belcari. La basilica di Santa Maria delle Carceri si trova nell’omonima piazza nel centro di Prato ed è considerata un capolavoro architettonico del primo Rinascimento.

Questo è solo un breve itinerario ma la lista delle Basiliche rinascimentali in Toscana è decisamente più lunga. Per scoprire questi gioielli architettonici vi aspettiamo a Villa Campestri Olive Oil Resort!

Quick Booking


  • Data di Arrivo:

  • Notti:

  • Camere:

  • Adulti:

  • Bambini:

Gli artisti del secondo Rinascimento

Nel corso del Quattrocento si verifica in Italia un vasto rinnovamento culturale che prende il nome di Rinascimento. Scopri con noi quali sono i più grandi artisti del secondo Rinascimento!

Cosa fare a Ferragosto 2019 nel Mugello

Si avvicina anche quest’anno uno dei momenti più attesti dell’estate: Ferragosto! Scopri con noi cosa fare a Ferragosto 2019 nel Mugello!

La Fiera Calda di Vicchio 2019: info e programma

Ogni anno a Vicchio si svolge un’antica festa legata alle tradizioni di questo bellissimo paese nel Mugello. Scopri con noi tutte le info e il programma della Fiera Calda di Vicchio 2019!

Dove imparare ad andare a cavallo vicino a Firenze

Per diventare buoni cavalieri non è necessario iniziare a praticare l’equitazione in tenera età, per questo l’equitazione è uno sport che presenta aspetti senza dubbio attraenti per tutti. Ecco quali sono i migliori posti dove imparare ad andare a cavallo vicino a Firenze!

Quali sono i migliori dolci tipici della Toscana?

I dolci toscani rappresentano una parte fondamentale della cultura culinaria regionale. Genuini, gustosi e ancora più buoni se accompagnati da un buon bicchiere di Vin Santo. Scopri con noi quali sono i migliori dolci tipici della Toscana!

Sagra del Cinghiale e del Tortello a Borgo San Lorenzo: tutte le info

I tortelli mugellani col ripieno di patate racchiudono un’autentica ricetta tradizionale toscana. Non c’è occasione migliore per gustarli che alla Sagra del Cinghiale e del Tortello a Borgo San Lorenzo: scopri tutte le info!

Breve guida su come degustare l’olio extravergine d’oliva

Come il vino anche l’olio extra vergine d’oliva viene degustato e valutato secondo regole precise. Scopri in questa breve guida come degustare l’olio extravergine d’oliva!

Convento Bosco ai Frati Mugello

Nel bellissimo comune toscano di San Piero a Sieve è situato il famoso Convento Bosco ai Frati del Mugello. Scopri con noi la sua storia!