Blog

Il miele nostrano di Villa Campestri

Miele. Profumato, vischioso, il miele poeticamente dolce.

La sua produzione è molto antica, probabilmente inizia circa 8.000 anni fa. Nell’antico Egitto il miele è stato utilizzato per dolcificare biscotti e torte. In molte culture è anche un alimento importante offerto per placare le ire degli dei. Il miele è anche il protagonista indiscusso di molte ricette dell’antica roma, oltre ad essere citato in altre culture arcaiche, come quella maya e cinese.

La nostra prima esperienza di miele autoprodotto

Il miele è sacro in un certo numero di religioni. Nell’induismo è uno dei cinque elisir di immortalità, nell’ebraismo è il simbolo di rinascita per il nuovo anno, nel Madhu Purnima, una festa buddista celebrata in Thailandia e in India, viene donato ai monaci in ricordo della scimmia che portò il miele a Buddha quando era nel deserto, salvandogli la vita.

Il sapore del miele varia a seconda della provenienza del nettare. Le nostre api si nutrono di quello raccolto nei fiori degli alberi di acacia, dando vita ad un miele chiaro, a basso contenuto di saccarosio e ad alto contenuto di fruttosio. È consigliato per disintossicare il fegato, l’intestino ed apparta notevoli benefici al sistema respiratorio. Naturalmente, come tutte le varietà, presenta notevoli capacità anti-batteriche.

Il miele di acacia è spesso usato per dolcificare bevande senza adulterarne il sapore. Rappresenta una scelta eccellente in cucina, perchè si mescola facilmente in pastelle e liquidi senza lasciare alcun retrogusto.

Nessun dubbio sul fatto che in un futuro molto prossimo, si potranno apprezzare alcuni piatti sorprendenti creati nella cucina de L’Olivaia, sotto la guida attenta di Luigi Incrocci, in cui il ruolo del protagonista, sarà svolto proprio dal miele di acacia nostrano!

Quick Booking


  • Data di Arrivo:

  • Notti:

  • Camere:

  • Adulti:

  • Bambini:

Sagra del Cinghiale e del Tortello a Borgo San Lorenzo: tutte le info

I tortelli mugellani col ripieno di patate racchiudono un’autentica ricetta tradizionale toscana. Non c’è occasione migliore per gustarli che alla Sagra del Cinghiale e del Tortello a Borgo San Lorenzo: scopri tutte le info!

Breve guida su come degustare l’olio extravergine d’oliva

Come il vino anche l’olio extra vergine d’oliva viene degustato e valutato secondo regole precise. Scopri in questa breve guida come degustare l’olio extravergine d’oliva!

Convento Bosco ai Frati Mugello

Nel bellissimo comune toscano di San Piero a Sieve è situato il famoso Convento Bosco ai Frati del Mugello. Scopri con noi la sua storia!

Parco Nazionale Foreste Casentinesi: guida alle escursioni

A cavallo tra Emilia-Romagna e Toscana è situata un’area dalla rara bellezza, il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Scopri la guida alle escursioni!

Dove comprare l’olio extravergine di oliva in Toscana

In Toscana c’è un prodotto davvero prezioso, buono, salutare e frutto di un’antica tradizione, l’olio di oliva! Scopri dove comprare l’olio extravergine di oliva in Toscana!

Guida veloce su come preparare il gelato artigianale

A testimoniare quanto il gelato sia amato basta dire che in Italia esistono oltre 37.000 gelaterie. Tutti lo amano e tutti lo vogliono. Ecco una guida veloce su come preparare il gelato artigianale!

I migliori corsi di cucina per principianti vicino a Firenze

  Firenze è famosa in tutto il mondo per la sua arte e la sua cultura, ma senza dubbio anche per la sua cucina. Semplice e contadina ma al tempo stesso raffinata e ricca di sapori. Scopri con noi quali sono i migliori corsi di cucina per principianti vicino a Firenze!

Le 10 cose da vedere a Fiesole in un giorno

La magia di Fiesole è stata raccontata nei secoli da pittori, scrittori, poeti ed artisti di ogni genere. Ancora oggi questa graziosa cittadina toscana incanta ogni turista. Non aspettare ancora, scopri con noi le 10 cose da vedere a Fiesole in un giorno!