Blog

Il miele nostrano di Villa Campestri

Miele. Profumato, vischioso, il miele poeticamente dolce.

La sua produzione è molto antica, probabilmente inizia circa 8.000 anni fa. Nell’antico Egitto il miele è stato utilizzato per dolcificare biscotti e torte. In molte culture è anche un alimento importante offerto per placare le ire degli dei. Il miele è anche il protagonista indiscusso di molte ricette dell’antica roma, oltre ad essere citato in altre culture arcaiche, come quella maya e cinese.

La nostra prima esperienza di miele autoprodotto

Il miele è sacro in un certo numero di religioni. Nell’induismo è uno dei cinque elisir di immortalità, nell’ebraismo è il simbolo di rinascita per il nuovo anno, nel Madhu Purnima, una festa buddista celebrata in Thailandia e in India, viene donato ai monaci in ricordo della scimmia che portò il miele a Buddha quando era nel deserto, salvandogli la vita.

Il sapore del miele varia a seconda della provenienza del nettare. Le nostre api si nutrono di quello raccolto nei fiori degli alberi di acacia, dando vita ad un miele chiaro, a basso contenuto di saccarosio e ad alto contenuto di fruttosio. È consigliato per disintossicare il fegato, l’intestino ed apparta notevoli benefici al sistema respiratorio. Naturalmente, come tutte le varietà, presenta notevoli capacità anti-batteriche.

Il miele di acacia è spesso usato per dolcificare bevande senza adulterarne il sapore. Rappresenta una scelta eccellente in cucina, perchè si mescola facilmente in pastelle e liquidi senza lasciare alcun retrogusto.

Nessun dubbio sul fatto che in un futuro molto prossimo, si potranno apprezzare alcuni piatti sorprendenti creati nella cucina de L’Olivaia, sotto la guida attenta di Luigi Incrocci, in cui il ruolo del protagonista, sarà svolto proprio dal miele di acacia nostrano!

Quick Booking


  • Data di Arrivo:

  • Notti:

  • Camere:

  • Adulti:

  • Bambini:

La Via del Latte nel Mugello

altTra i prodotti tipici più conosciuti del Mugello c’è sicuramente il latte: in queste terre infatti, le mucche vengono allevate in pascoli aperti, nutrite con foraggi di qualità, e questo permette di ottenere un latte buono e genuino.

Scopri San Piero a Sieve nel Mugello

Il Mugello è un territorio ricco di numerosi borghi medievali dall’incredibile fascino. Vieni con noi alla scoperta di San Piero a Sieve!

Foliage in Toscana: Scopri l’Autunno nei Boschi più Belli

Quando arriva l’autunno il bosco cambia colore e la natura crea spettacolari paesaggi in cui diventa magico immergersi. È il fenomeno del Foliage che in Toscana regala emozioni davvero uniche. Vivi il Foliage in Toscana e scopri l’autunno nei boschi più belli.

Perché il Pane Toscano è senza sale?

Il pane in tutta Italia è un alimento fondamentale, sempre presente sulla tavola a pranzo e cena. Ma ogni regione ha le sue specialità, scopri assieme a noi le caratteristiche del pane toscano e perché è senza sale.

Tortello di patate: da piatto povero a simbolo della cucina del Mugello

Il tortello di patate è un piatto che fa parte della tradizione culinaria del Mugello. Nato in principio come piatto povero oggi è una vera e propria specialità gastronomica relizzata in numerose varianti dagli chef toscani. Scopri con noi le caratteristiche del tortello di patate del Mugello!

Le Ricette di Villa Campestri: Sformato di cavolo nero su crema di cannellini

Le ricette di Villa Campestri sono facili da preparare e ispirate alla buona cucina toscana. Scopri con noi come prepare lo Sformato di cavolo nero su crema di cannellini!

Visitare il Mugello: cosa vedere e cosa fare

Il Mugello è una bellissima terra toscana in cui sorge Villa Campestri, una terra ricca di tradizioni, storia e natura. Vogliamo condurvi alla scoperta dei borghi più belli di questo territorio per visitare le chiese e le pievi assolutamente da non perdere. Ecco cosa vedere e cosa fare se vuoi visitare il Mugello!

Trippa e Lampredotto: Cosa Sono e Come Cucinarli

La Trippa e il Lampredotto sono due specialità culinarie italiane molto particolari in quanto provengono da frattaglie bovine. Entrambe fanno parte della tradizione gastronomica toscana ma a farla da padrone a Firenze è il Lampredotto, una vera e propria istituzione. Vediamo assieme cosa sono la Trippa e il Lampredotto e quali sono le migliori ricette […]