Blog

Guida veloce su come preparare il gelato artigianale

Come si fa il gelato artigianale in Villa Campestri Olive Oil Resort

A testimoniare quanto il gelato sia amato basta dire che in Italia esistono oltre 37.000 gelaterie. Tutti lo amano e tutti lo vogliono. Ecco una guida veloce su come preparare il gelato artigianale!

Quali sono gli ingredienti del gelato?

Il gelato è un alimento costituito da ingredienti semplici e genuini, generalmente latte, uova, zucchero e frutta.

Possiamo quindi definirlo un alimento completo perché contiene proteine, vitamine, grassi, zuccheri e acqua.

Occorre però una distinzione tra i termini “Gelato” e “Sorbetto”: con il primo intendiamo generalmente un prodotto contenente grassi e proteine (uova, latte); mentre con il secondo facciamo riferimento a un prodotto dove questi principi nutritivi sono totalmente assenti, in quanto fatto soltanto da acqua, zuccheri e frutta.

La scelta degli ingredienti del gelato è fondamentale durante la fase della sua preparazione: questi devono sempre essere freschissimi e di primissima scelta.

 

È possibile trovare il gelato Vegano a Firenze?

A Firenze qualcosa si muove e tante gelaterie in città stanno offrendo una vasta scelta di gusti Vegan per non rinunciare mai al piacere del buon gelato!

Ecco una selezione delle gelaterie a Firenze con la più ampia scelta di gusti vegan:

  • GELATERIA VIVALDI;
  • FESTIVAL DEL GELATO;
  • GELATERIA DEI NERI.

Come si fa il gelato artigianale

Il gelato piace a tutti e si mangia tutto l’anno, d’estate, d’inverno o alla fine di un pasto come dessert!

Per creare un gelato di massima qualità è indispensabile utilizzare i migliori ingredienti a nostra disposizione.

Se nell’elaborazione di due gelati uguali utilizziamo la stessa formula e lo stesso processo, ma partiamo da ingredienti di diversa qualità, il risultato finale sarà diverso per sapore ed aroma.

Dopo aver selezionato i prodotti migliori e pesato tutti gli ingredienti, inizieremo il processo di elaborazione del gelato che comprende le seguenti fasi:

Pastorizzazione

La pastorizzazione consente di controllare la carica batterica e allo stesso tempo aiuta a mescolare ed emulsionare gli ingredienti. I pastorizzatori sono macchine che eseguono il processo di riscaldamento-raffreddamento in modo automatico.

Omogeneizzazione

Una buona omogeneizzazione consente una distribuzione uniforme di tutti gli ingredienti, una migliore emulsione e una consistenza più fine e soffice, oltre ad aiutare ad incorporare l’aria.

Maturazione

Una buona maturazione migliora la qualità del gelato, contribuisce alla successiva incorporazione dell’aria, aiuta ad ottenere una struttura più fine e cremosa e a ridurre i cristalli di ghiaccio nel raffreddamento.

Mantecazione

Dopo la pastorizzazione e il riposo, nella fase di maturazione, il mix è pronto per gelare. Definiamo gelato una miscela liquida che diventa pastosa, per effetto di un’agitazione ed un raffreddamento simultanei. Questo è quanto accade nella fase di mantecazione.

Abbattimento della temperatura

Quanto più velocemente si realizza la fase di abbattimento della temperatura, tanto più piccoli saranno i cristalli di ghiaccio e migliore la consistenza del gelato.

Conservazione

La giusta temperatura di conservazione si aggira fra i –22° e i –24°C. Questa temperatura permette di mantenere il gelato stabile.

 

Dove assaggiare il gelato artigianale in Toscana

Se dopo aver letto questa Guida veloce sul gelato vuoi assaggiare un delizioso gelato artigianale ti aspettiamo in Toscana al Ristorante L’Olivaia di Villa Campestri Olive Oil Resort!

Quick Booking


  • Data di Arrivo:

  • Notti:

  • Camere:

  • Adulti:

  • Bambini:

La Via del Latte nel Mugello

altTra i prodotti tipici più conosciuti del Mugello c’è sicuramente il latte: in queste terre infatti, le mucche vengono allevate in pascoli aperti, nutrite con foraggi di qualità, e questo permette di ottenere un latte buono e genuino.

Scopri San Piero a Sieve nel Mugello

Il Mugello è un territorio ricco di numerosi borghi medievali dall’incredibile fascino. Vieni con noi alla scoperta di San Piero a Sieve!

Foliage in Toscana: Scopri l’Autunno nei Boschi più Belli

Quando arriva l’autunno il bosco cambia colore e la natura crea spettacolari paesaggi in cui diventa magico immergersi. È il fenomeno del Foliage che in Toscana regala emozioni davvero uniche. Vivi il Foliage in Toscana e scopri l’autunno nei boschi più belli.

Perché il Pane Toscano è senza sale?

Il pane in tutta Italia è un alimento fondamentale, sempre presente sulla tavola a pranzo e cena. Ma ogni regione ha le sue specialità, scopri assieme a noi le caratteristiche del pane toscano e perché è senza sale.

Tortello di patate: da piatto povero a simbolo della cucina del Mugello

Il tortello di patate è un piatto che fa parte della tradizione culinaria del Mugello. Nato in principio come piatto povero oggi è una vera e propria specialità gastronomica relizzata in numerose varianti dagli chef toscani. Scopri con noi le caratteristiche del tortello di patate del Mugello!

Le Ricette di Villa Campestri: Sformato di cavolo nero su crema di cannellini

Le ricette di Villa Campestri sono facili da preparare e ispirate alla buona cucina toscana. Scopri con noi come prepare lo Sformato di cavolo nero su crema di cannellini!

Visitare il Mugello: cosa vedere e cosa fare

Il Mugello è una bellissima terra toscana in cui sorge Villa Campestri, una terra ricca di tradizioni, storia e natura. Vogliamo condurvi alla scoperta dei borghi più belli di questo territorio per visitare le chiese e le pievi assolutamente da non perdere. Ecco cosa vedere e cosa fare se vuoi visitare il Mugello!

Trippa e Lampredotto: Cosa Sono e Come Cucinarli

La Trippa e il Lampredotto sono due specialità culinarie italiane molto particolari in quanto provengono da frattaglie bovine. Entrambe fanno parte della tradizione gastronomica toscana ma a farla da padrone a Firenze è il Lampredotto, una vera e propria istituzione. Vediamo assieme cosa sono la Trippa e il Lampredotto e quali sono le migliori ricette […]