Blog

Ribollita al forno: ingredienti e preparazione del piatto tipico toscano

La ribollita la forno di Villa Campestri Olive Oil Resort

La Ribollita, insieme alla Fiorentina, è sicuramente uno dei piatti più famosi ed apprezzati della cucina Toscana. Scopri con noi le sue origini e la famosa ricetta della Ribollita al forno!

Come è nata la Ribollita

Il termine Ribollita trae origine dal verbo Ribollire che vuol dire “bollire di nuovo”, il che ci suggerisce che sia un piatto di umili origini, come qualcosa del giorno prima fatto riscaldare di nuovo.

La Ribollita era sicuramente un piatto “di magro” della tradizione contadina toscana, fatto con vegetali tipici della cucina povera, ed è per questo che rimane sempre acceso il dibattito su quali siano la sua origine e quale sia la ricetta originale per realizzarla.

Essendo una zuppa di umili origini, fatta con ingredienti poveri e stagionali, probabilmente è sempre esistita sin dai tempi dell’antichità.

Dopo il 1200 Firenze assunse un ruolo primario nell’economia della Toscana. In quel tempo vi erano aspre lotte fra Guelfi e Ghibellini e l’impegno economico era tutto proteso alle armi. Così anche la cucina dei più facoltosi si basava fondamentalmente sul pane: fu questo il periodo della fettunta (pane con olio e sale), del castagnaccio (focaccia di farina di castagne, pinoli, olio e rosmarino), della panzanella, della ribollita e di mille altre minestre di pane.

Col passare del tempo la zuppa di verdure ribollita entrò a far parte delle abitudini alimentari dei contadini toscani: il giorno della minestra a base di pane divenne il venerdì, poiché in tale giornata bisognava mangiare “magro” ed evitare cibi grassi e carne.

Per evitare gli sprechi questa zuppa veniva riscaldata anche nei giorni successivi.

La vera ribollita al forno

La Ribollita è una zuppa tradizionale fiorentina a base di cavolo nero, pane toscano raffermo, fagioli cannellini e olio extravergine di oliva.

È un piatto talmente riuscito e conosciuto, che in esso si identifica non solo Firenze, ma tutta la Toscana.

Secondo la ricetta tradizionale, inoltre, la ribollita dovrebbe essere cucinata in una pentola di terracotta e ripassata in forno.

In realtà è difficile dire quale sia la ricetta originale. In ogni città, ogni famiglia e, a volte, anche dentro alla stessa famiglia esistono ricette diverse e ciascuno vanta di avere quella originale.

Il primo ricettario moderno a riportare la ricetta di una Zuppa toscana di magro alla contadina è quello di Pellegrino Artusi.

Anche se non esiste un’unica ricetta ci sono dei punti fermi che le uniscono tutte.

Ad esempio:

  • è fondamentale utilizzare ingredienti di ottima qualità, verdure fresche e di stagione;
  • i fagioli devono essere cannellini secchi e messi a bagno la sera prima di essere bolliti in acqua, non quelli in barattoli;
  • il cavolo nero riccio, tipico toscano, deve aver preso almeno una gelata perché le foglie si inteneriscano;
  • il pane deve essere quello tipico toscano senza sale, cotto a legna e raffermo;
  • l’olio extravergine d’oliva deve essere di frantoio.

Se volete assaggiare una Ribollita davvero squisita vi aspettiamo a Villa Campestri Olive Oil Resort!

Quick Booking


  • Data di Arrivo:

  • Notti:

  • Camere:

  • Adulti:

  • Bambini:

La Ricetta della Granita Al Caffè di Villa Campestri

Quando le temperature salgono si ha voglia di qualcosa di fresco che possa rinvigorirci con gusto. Il gelato è sicuramente un classico ma a volte si preferisce qualcosa di più fresco e leggero, che si possa sorseggiare a bordo piscina. A Villa Campestri abbiamo la soluzione giusta, scopri subito la ricetta della Granita al Caffè!

Le Ricette di Villa Campestri: Tortello nero di patate al ragù’ di seppia

I tortelli di patate del Mugello sono una squisita ricetta tipica del territorio. La ricetta si tramanda di generazione in generazione ma è sempre aperta a nuove rivisitazioni. Scopri con noi la tradizione del tortello di patate del Mugello e unasquisita variante gourmet!

Il Lusso di un Resort dal Cuore che Batte

Le vacanze estive sono l’occasione giusta per concedersi momenti di relax in un luogo intimo, protetto e avvolto dalla quiete della natura toscana. Il Bonus Vacanze 2020 può aiutarti a scoprire la magia di Villa Campestri Olive Oil Resort e le bellissime emozioni che puoi vivere con noi!

Festa di San Giovanni in Toscana: Cosa Fare e Dove Andare

La ricorrenza di San Giovanni è un momento molto atteso a Firenze in quanto patrono della città. E’ anche l’occasione per godersi una giornata libera dal lavoro e organizzare una piacevole scampagnata di inizio estate. Scopri con noi cosa fare e dove andare per la Festa di San Giovanni!

I migliori percorsi trekking in Toscana

La primavera e l’estate portano con loro la voglia di camminare e riscoprire il rapporto con la natura. Scopri con noi quali sono i migliori percorsi trekking in Toscana!

Bonus Vacanze: Ecco Come Ottenerlo

Le vacanze 2020 saranno all’insegna del turismo di prossimità, alla riscoperta dell’Italia e dei suoi luoghi meravigliosi. In aiuto alle tante famiglie in cerca di località dove rilassarsi e godersi le vacanze in sicurezza arriva anche il Bonus Vacanze: ecco come ottenerlo.

5 Idee per le tue Vacanze nella Campagna Toscana

Dalle cime delle Alpi Apuane fino alle pianure della costa e della Maremma, la Toscana offre una grande varietà di paesaggi per la gioia degli amanti della natura. Ecco 5 Idee per le tue vacanze nella campagna toscana!

Le Ricette di Villa Campestri: Sushi di Montagna

Siamo tutti pazzi per il Sushi, piatto giapponese che è entrato definitivamente nelle abitudini gastronomiche di giovani e meno giovani. Ma per chi non amasse il pesce crudo? Per loro ecco il Sushi di Montagna!